Quantcast

Expo 2015, revocato subappalto a impresa piacentina

Expo 2015 S.p.A. ha oggi revocato l’autorizzazione al subappalto nei confronti di un’impresa, la Elios srl di Piacenza, attualmente al lavoro nel cantiere per la risoluzione delle interferenze del sito espositivo

Più informazioni su

Expo 2015 S.p.A. ha oggi revocato l’autorizzazione al subappalto nei confronti di un’impresa, la Elios srl di Piacenza, attualmente al lavoro nel cantiere per la risoluzione delle interferenze del sito espositivo.

Una decisione – precisa una nota della societa’ – presa sulla base di una informativa della Prefettura di Milano che, pur non evidenziando tentativi di infiltrazione mafiosa, ha segnalato elementi suscettibili di valutazione sotto il profilo dei requisiti soggettivi dell’impresa subappaltatrice e tali da pregiudicare il rapporto fiduciario tra Expo 2015 S.p.A. e l’impresa. La revoca dell’autorizzazione al subappalto e’ stata assunta avvalendosi della facolta’ discrezionale della stazione appaltante prevista dal Protocollo di legalita’ sottoscritto tra Expo e Prefettura del 15 febbraio 2012. Questa decisione, si legge ancora nel comunicato, non pregiudichera’ in alcun modo la prosecuzione dei lavori secondo i programmi stabiliti. (ASCA)

Pisapia: “La revoca dimostra che i controlli funzionano”

“La revoca del subappalto da parte della societa’ Expo nei confronti dell’impresa Elios srl di Piacenza “e’ la dimostrazione che i controlli sui lavori sul sito espositivo funzionano e che non c’e’ e non ci sara’ spazio per infiltrazioni illegali in Expo 2015”. E’ questa la lettura di quanto accaduto del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, che ha ricordato come il Comune sia stato “promotore del Protocollo che ha permesso l’intervento di oggi. Un Protocollo di legalita’ – ha spiegato – che garantisce la correttezza e la trasparenza delle procedure e degli appalti.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.