Quantcast

Guardie ecologiche volontarie, 29 nuove leve sul territorio

La consegna degli attestati in Provincia. Pozzi: “Risorse importanti in un momento di difficoltà per gli enti locali”. Attualmente le Gev operanti sul territorio provinciale sono 133

Più informazioni su

Sono stati consegnati questo pomeriggio in Provincia gli attestati alle 29 nuove Guardie ecologiche volontarie (Gev) che hanno partecipato al corso e superato l’esame promosso dall’ente di corso Garibaldi.
Il corso per Guardie ecologiche volontarie è iniziato a novembre 2011 e si è concluso a maggio 2012 per una durata complessiva di 80 ore.
Le lezioni si sono concentrate su temi relativi all’ambiente: funghi, tartufi, prodotti del sottobosco;
flora; Aree protette (Parchi, Sic, Zps); rifiuti; inquinamento idrico; spandimento liquami; fauna selvatica e fauna minore; esercizio della caccia; esercizio della pesca; protezione civile; antincendio; pronto soccorso; processo di verbalizzazione.
Al corso hanno partecipato 66 persone: 36 sono state ammesse all’esame in quanto hanno superato il limite minimo di ore previste (60), 31 si sono presentate all’esame e 29 sono state ritenute idonee.
“Le Guardie ecologiche volontarie – ha detto l’assessore alla Tutela faunistica e alla Vigilanza Filippo Pozzi – rappresentano una risposta al bisogno di governo e controllo del territorio, in un momento di grande difficoltà per gli enti locali. Ringrazio i docenti e il personale della Provincia che hanno reso possibile il corso”.
L’esame, che si è tenuto il 5 giugno scorso ha previsto 3 prove: quiz a risposte pre-definite, redazione di un verbale di accertata infrazione e colloquio attitudinale.
La piena operatività delle Gev è subordinata all’approvazione del prefetto e alla prestazione di giuramento; la nomina conferisce alle Gev la possibilità di accertare direttamente violazioni
in materia di ambiente e di procedere a segnalazioni agli enti competenti (per esempio per abbandono di esche avvelenate, moto/auto cross selvaggio, discariche abusive e vincolo idro geologico).
Nei mesi di maggio e giugno 2012, inoltre, la Provincia di Piacenza ha organizzato un corso per guardie giurate venatorie volontarie grazie al quale 22 persone, già qualificate Gev, hanno potuto acquisire le competenze anche di guardia venatoria volontaria, frequentando almeno tre delle quattro lezioni del corso.
Attualmente le Gev operanti sul territorio provinciale sono 133; insieme alle guardie giurate venatorie (280) e le guardie giurate ittiche (75), la Provincia mette in campo un esercito di volontari di circa 500 unità.
Le nuove Guardie ecologiche volontarie sono: Enzo Albasi, Antonio Alberici, Isabella Aresi, Loris Baldrighi, Stefano Bentivoglio, Claudio Giuseppe Bignami, Cristiano Bongiorni, Marco Bosini, Pietro Buoninfante, Mariano Buzzetti, Davide Cantarelli, Alfio Cappi, Gianpiero Corbellini, Roberto Della Valle, Marco Ettore De Zotti, Daniela Fontana, Gennaro Mancino, Davide Mazza, Franco Mazza, Gaetano Montenero, Leonardo Pietra, Patrizia Pizzaga, Luigi Raffi, Maria Sava, Rita Signaroldi, Gabriella Sozzi, Stefano Zagnoni, Stefano Zaia e Gino Zazzali.
Presenti anche i rappresentanti delle due associazioni Gev: Corpo Provinciale Guardie Ecologiche Volontarie e Corpo Provinciale Guardie Ecologiche Volontarie – Rangers.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.