Quantcast

Il suo cane abbaia e i carabinieri scoprono la marijuana   foto

Il cane abbaia e i carabinieri scoprono le piantine di marijuana in casa. Non si trattava però di un cane antidroga ma del quattrozampe del propietario dell’appartamento, che così è finito nei guai. Il curioso episodio è successo in via Raffalda a Piacenza

Più informazioni su

Il cane abbaia e i carabinieri scoprono le piantine di marijuana in casa. Non si trattava però di un cane antidroga ma del quattrozampe del propietario dell’appartamento, che così è finito nei guai. Il curioso episodio è successo in via Raffalda a Piacenza. Sono stati alcuni vicini di casa, che da un paio di giorni sentivano il cane abbaiare ripetutamente, a richiedere l’intervento dei carabinieri per controllare la situazione: si pensava infatti che l’animale potesse essere stato abbandonato. Il proprietario, un 50enne piacentino, era effettivamente assente per cause di forza maggiore, visto che si trova in carcere dal 20 giugno scorso. 

I militari, nel verificare le condizioni del cane, hanno notato nell’abitazione due piantine di marijuana (nella foto) che sono così costate la denuncia per il 50enne con l’accusa di coltivazione di sostanze stupefacente. L’animale è stato affidato al canile municipale e le piantine poste sotto sequestro.

Scoperto con la cocaina, 22enne denunciato a Borgonovo

Sempre per droga è finito nei guai anche un 22enne albanese, questa volta a Borgonovo. Il giovane, già noto come assuntore, è stato controllato in paese dai carabinieri che gli hanno trovato addosso tre involucri contenenti complessivamente quasi tre grammi di cocaina (nella foto). E’ stato denunciato a piede libero per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.