Quantcast

Lega Nord Emilia, Cavalli nuovo vicesegretario vicario

Il piacentino Stefano Cavalli è il nuovo vicesegretario vicario della Lega Nord Emilia. 42 anni, consigliere regionale, Cavalli è stato nominato nel corso del direttivo “nazionale” (della ‘nazione’ Emilia, nella struttura Lega) di ieri dal segretario del Carroccio emiliano Fabio Rainieri.

Più informazioni su

Il piacentino Stefano Cavalli è il nuovo vicesegretario vicario della Lega Nord Emilia. 42 anni, consigliere regionale, Cavalli è stato nominato nel corso del direttivo “nazionale” (della ‘nazione’ Emilia, nella struttura Lega) di ieri dal segretario del Carroccio emiliano Fabio Rainieri. Il direttivo di ieri ha decretato anche la nomina a vicesegretario di Giovanna Sasdelli, medico chirurgo di Reggio Emilia.

“I due incarichi sono stati dati a due persone che meritano – spiega Rainieri -. Con la nomina di Giovanna ho anche voluto valorizzare la componente femminile del nostro movimento. Erroneamente i nostri detrattori ci hanno definito un movimento poco propenso a premiare le donne. La nomina di Giovanna dimostra proprio il contrario, oltre a premiare una militante di lungo corso che si è sempre battuta per le idee e i valori della Lega. Sono sicuro che Stefano e Giovanna daranno un importante e prezioso contributo al movimento. C’è tanto da fare. Dobbiamo lavorare molto per dare un nuovo impulso alla Lega in Emilia”. Grande la soddisfazione di Cavalli. “Ringrazio il segretario Rainieri per la fiducia accordata alla Lega di Piacenza. Il nostro movimento è pronto a ripartire sotto la guida di Roberto Maroni, con una classe dirigente giovane e motivata. Anche in Emilia siamo pronti a inaugurare il nuovo corso della Lega, insieme al segretario Rainieri e al presidente della Lega emiliana Manes Bernardini, da ieri responsabile del dipartimento ‘Sicurezza, giustizia e immigrazione’ dell’ufficio politico voluto dal segretario federale Roberto Maroni. Primi obiettivi: massima apertura alla società civile, rinnovamento della classe dirigente territoriale, valorizzazione dei giovani e formazione dei nuovi amministratori, con la creazione di apposite ‘scuole quadri’. Anche in Emilia la nuova Lega sarà un movimento aperto a chiunque creda nel nostro progetto politico. La questione settentrionale interessa tutti. In un periodo di tagli lineari che penalizzano i nostri territori, virtuosi ed efficienti, è più che mai necessario lottare per rivendicare i diritti del Nord. Non a caso “prima il Nord” è il nostro nuovo motto, voluto proprio da Roberto Maroni”.

Plauso dal segretario provinciale piacentino Pietro Pisani. “Sono molto contento – dice – che alla Lega di Piacenza sia stato riconosciuto un incarico di primissimo piano.  Sono sicuro che Stefano, con la sua capacità politica e le sue intuizioni, riuscirà a dare un contributo importante alla crescita del movimento in Emilia, e a garantire ulteriore radicamento alla Lega piacentina, già ben presente e strutturata sul territorio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.