Quantcast

Non gli vende alcolici, botte al negoziante e ai carabinieri

Aggredisce il gestore che si rifiuta di vendergli bevande alcoliche, danneggia la vetrina dell’esercizio e non contento se la prende anche con i carabinieri intervenuti per calmarlo. Una serata decisamente sopra le righe quella di un 18enne ecuadoriano, finito in manette.

Aggredisce il gestore che si rifiuta di vendergli bevande alcoliche, danneggia la vetrina dell’esercizio e non contento se la prende anche con i carabinieri intervenuti per calmarlo. Una serata decisamente sopra le righe quella di un 18enne ecuadoriano, finito in manette. Tutto è iniziato quando il giovane, visibilmente ubriaco, ha sfogato la sua rabbia contro un connazionale titolare di un esercizio commerciale di via Pozzo che si era rifiutato di vendergli una bevanda alcolica. Ne è nata una discussione al culmine della quale il commerciante è stato aggredito: il 18enne è riuscito a strappargli la maglietta che indossava, prima di mandare in frantumi a calci la vetrina del negozio.

Il giovane non si è calmato nemmeno dopo l’arrivo delle forze dell’ordine: presa a calci la vettura dei carabinieri si è poi sfogato sui due militari, medicati al pronto soccorso e dimessi con cinque giorni di prognosi. Lo straniero è stato arrestato con le accuse di danneggiamento e violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Sarà processato per direttissima.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.