Quantcast

Pausa caffé con Nereo Trabacchi: dialoghi surreali

Nereo Trabacchi ci regala ben due racconti, l’ideale per una pausa caffé (o granita) in questa giornata estiva. 

Più informazioni su

Subito dopo aver chiuso la cartella medica contenente il mio check up, provo a immaginare cosa possono aver detto i miei organi interni…
 
 
CUORE: Guardali, laggiù, tutti questi parassiti… Se non ci fossi io a pompare, col cavolo che funzionerebbero… Devo davvero essere fatto d’oro…
POLMONI: Ma smettila di fare “battute”… Noi allora che quando ti agiti tu, non riusciamo a fare il nostro lavoro? Datti una regolata…
CUORE: Ma smettetela voi! Lo sanno tutti che vi date delle arie. Parlate tanto, poi appena arriva l’inverno, vi bloccate, e qui dentro succede un casino… Scatartamenti e schifi vari. Per non parlare poi di tutte le volte che per il vostro viziaccio dobbiamo uscire al freddo perché volete fumare un sigaro…
INTESTINO: Ha ragione l’impavido. Io ora funziono bene solo se il cervello associa il pensiero del fumo dopo il caffè…
STOMACO: Ecco sì, parliamo di questo cavolo di caffè… Ok uno al mattino, ma il sesto della giornata mi ha rotto i succhi gastrici. Volete che mi si apra un’ulcera così spruzziamo sangue ovunque e poi dobbiamo ritinteggiare come qualche hanno fa con quelle pappe protettrici?
CERVELLO: Me ne frego dei tuoi problemi. Io qui dalla cabina di regia devo pensare a tutto e se questo la mattina non svuota la calotta, mi rimane inverso tutto il giorno. E’ questo che vuoi?
FEGATO: Fermi, fermi, fermi… Ho scritto tante volte ma nessuno mai mi ha risposto e ora voglio dire la mia. Qui, tutti sanno quanto io sia coraggioso, ma non posso sobbarcarmi tutto da solo. Per cosa mi avete preso? Per un lavandino?
STOMACO: Non ho voglia di ascoltare un ubriacone….
FEGATO: Ubriacone io? Caro, qui arriva quello mandi giù tu, credi che possa fare delle scelte?
CERVELLO: Ed ecco che mi ritirano in ballo… E cosa dovrei fare quando vede una bottiglia di pinot nero o del foie gras? Fargli pensare: “Non è buono, non è buono…” Credete che non ci abbia provato? Certo! E quale è stato il risultato? Mi ha portato dallo strizzacervelli dicendo che stavo diventando matto. Che sentiva delle voci…Provate voi a trovarvi faccia a faccia con un tizio, un professionista mica cotica, che ti vuol fare credere che IO avrei, così perché avevo nulla da fare, rimosso un ricordo, e che questo oggi è causa di liti con il padre e troppo affetto con la madre. Me ne sbatto le balle!
BALLE: Chi sbatti tu? Ma si può sapere perché caz… ehm, per quale ragione devi sempre tirarci in bal… ehm… in causa? Ci vuoi far sempre far fare la figura delle permalose: “Eh che giramento di balle, e ne ho le balle piene, e quello mi rompe le balle…” Ma chi ti ha mai chiesto nulla? Sei leso?
CERVELLO: Ah, non mi avete mai chiesto nulla??? Tutte le volte che devo dire a Cuore di aumentare il flusso perché laggiù dovete spassarvela non conta?
BALLE: Qui si parla di salvaguardia della specie, non di divertimento.
FEGATO: E’ quello che le Balle dicono pure a me… Fatti un goccio così ti rassereni… Tutte bal…ehm, fandonie… Per dar coraggio a tutti voi, vado in cirrosi io…
STOMACO: Me ne frego, io passo quel che arriva dall’esofago… Ma cosa è questo rumore?
CERVELLO: Ecco ci risiamo…
BALLE: Eh no eh… Ma sono le 11 del mattino… Vai sorella, tacca a girare va… Di là eh, questa volta la sinistra tocca a me…
POLMONI: Ok, prendiamo una pompata d’aria che sarà una giornata dura…
STOMACO: Ocio che arriva eh… mmmmm Bollicina Francese… Almeno, è sempre roba di qualità…
 
 
Subito dopo aver chiuso la porta del mio frigorifero, provò a immaginare una particolare conversazione…
 
Insalata in busta:
Salmone scozzese:
Cipolla rossa:
Latte:
Champagne aperto:
Uova:
Succedaneo del caviale:
Uova:
Salame:
Salmone scozzese:
Insalata in busta:
Uova:
Arancia:
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.