Quantcast

“Piacenza nel mondo” compie 15 anni. L’incontro con Trespidi 

“La Provincia di Piacenza rappresenta per gli emigrati della nostra terra un punto di riferimento. La possibilità che questa unità, di ricordi e di esperienze, venga a mancare ci amareggia molto”. Così il presidente dell'associazione “Piacenza nel Mondo” Sandro Molinari ha commentato questa mattina il riordino degli enti previsto dal governo durante un incontro con il presidente della Provincia Massimo Trespidi in occasione dei 15 anni dell'associazione.

Più informazioni su

PIACENZA NEL MONDO COMPIE 15 ANNI: “PERDERE LA PROVINCIA VORREBBE DIRE PERDERE UN PUNTO DI RIFERIMENTO PER GLI EMIGRATI”
Questa mattina la consegna della targa per il compleanno dell’associazione
 
“La Provincia di Piacenza rappresenta per gli emigrati della nostra terra un punto di riferimento. La possibilità che questa unità, di ricordi e di esperienze, venga a mancare ci amareggia molto”. Così il presidente dell’associazione “Piacenza nel Mondo” Sandro Molinari ha commentato questa mattina il riordino degli enti previsto dal governo durante un incontro con il presidente della Provincia Massimo Trespidi in occasione dei 15 anni dell’associazione.
“Esprimo – ha detto il presidente Trespidi – forte gratitudine nei confronti di Piacenza nel Mondo per tutto quello che ha fatto e continuerà a fare. In un momento particolare come quello attuale ritengo sia fondamentale sostenere dal punto di vista affettivo ma anche sotto il profilo dell’orgoglio storico la memoria piacentina”. “L’associazione – ha sottolineato Molinari, accompagnato all’incontro da Giovanna Amorini, segretaria dell’associazione – nasce a seguito dell’esperienza del centro di documentazione dei piacentini all’estero e si è sviluppata crescendo di anno in anno. L’attività di Piacenza nel Mondo, tanto vasta quanto capillare, è unica tra i confini del nostro territorio: per questo l’appoggio della Provincia risulta ad oggi fondamentale”.
Il prossimo 12 agosto Farini ospiterà il 18esimo incontro provinciale con le comunità piacentine nel mondo: l’appuntamento sarà l’occasione per conferire il titolo di “Piacentino benemerito nel mondo” a due emigrati piacentini. “Anche se – ha detto Molinari – molti di più meriterebbero il riconoscimento di ambasciatori delle nostre tradizioni”. L’appuntamento, lo si ricorda, è per domenica 12 agosto alle 17,30 nel piazzale del Comune di Farini con il ritrovo dei partecipanti: seguiranno gli interventi delle autorità, le premiazioni e l’esibizione di artisti e di partecipanti al Festival Internazionale dei Giovani. Il presidente della Provincia Trespidi annuncerà in quell’occasione il vincitore del bando per la realizzazione della statua dell’emigrato piacentino che vedrà la luce entro il 2013.
Questa mattina il presidente della Provincia Trespidi ha consegnato a Molinari una targa a ricordo dei 15 anni di attività dell’associazione; a sua volta il presidente dell’associazione ha offerto al numero uno dell’ente di corso Garibaldi uno stemma e un distintivo di Piacenza nel Mondo. 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.