Pollastri (Pdl): “Creare un poliambulatorio cardiologico unico”

"Necessaria anche a Piacenza una struttura unica in cui concentrare tutte le attività dirette ai disturbi cardiaci”, lo afferma Andrea Pollastri (PdL) presentando un’interrogazione in Regione.

Più informazioni su

Comunicato stampa del consigliere regionale del Pdl Andrea Pollastri

“Necessaria anche a Piacenza una struttura unica in cui concentrare tutte le attività dirette ai disturbi cardiaci”, lo afferma Andrea Pollastri (PdL) presentando un’interrogazione in Regione. Nella vicina Parma, infatti, esiste un poliambulatorio pubblico che copre l’attività completa di cardiologia, visite, istallazione degli ecg, anche con il metodo Holter, monitoraggio della pressione nelle 24 ore, prova da sforzo, Ecocardiocolordoppler, Ecostress, e che si occupa di svolgere campagne di senilizzazione sulla prevenzione e la cura delle malattie cardiovascolari.

“A Piacenza, invece, – spiega l’azzurro – i cardiologi dell’ASL vanno a fare le visite presso il Poliambulatorio di Barriera Milano con grande dispendio di forze, mentre gli esami vengono fatti all’Ospedale. Si potrebbe pensare di dar vita ad una struttura simile a quella parmense, con al possibilità di svolgere direttamente in loco gli esami e con a disposizione due unità mediche e due infermieristiche.”

“Questa soluzione – ha proseguito – consentirebbe di avere un ambulatorio collegato in rete con l’ospedale, adeguatamente dotato di attrezzature moderne e di personale, in grado di eseguire un gran numero di prestazioni. Ciò avvantaggerebbe i pazienti perché si ridurrebbe drasticamente l’attesa, e questo, com’è noto, è assolutamente importante in caso di malattie dal decoroso molto rapido come quelle cardiache. Ma anche il personale sanitario ne trarrebbe giovamento poiché non vi avrebbero i disagi e le dispersioni di tempo e risorse dovute alla necessità di gestire più sedi, come avviene ora.”

“Trovo questa proposta, che a Parma funziona molto bene, di assoluto buonsenso – ha chiosato Pollastri – per questo ho invitato la Giunta Regionale a valutare, di concerto con l’Asl di Piacenza, l’opportunità di creare un poliambulatorio cardiologico, fornendo il proprio punto di vista in materia e indicando le modalità operative per creare la struttura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.