Quantcast

Pubblicizzavano prostitute online, 16 indagati. Perquisizioni anche a Piacenza

Ha toccato anche Piacenza l’operazione condotta dai carabinieri di Milano che hanno sequestrato un sito internet, una rivista di annunci erotici, un’impresa individuale e alcuni conti correnti bancari. 16 le persone indagate

Ha toccato anche Piacenza l’operazione condotta dai carabinieri del Nucleo investigativo di Milano hanno sequestrato un sito internet, una rivista di annunci erotici, un’impresa individuale e alcuni conti correnti bancari a disposizione di 16 persone indagate a vario titolo per favoreggiamento della prostituzione.

Perquisizioni sono state effettuate nella nostra provincia, al pari di quelle di Milano, Bergamo, Arezzo, Reggio Calabria, Cremona, Roma e Varese. L’indagine, coordinata dal pubblico ministero Adriano Scudieri, ha preso il via nel settembre 2010 e nel tempo ha portato all’arresto di 17 persone per violazione delle norme sulla prostituzione e alla denuncia a piede libero altre 24. In due anni sono stati inoltre sequestrati 125mila euro, 17 unità immobiliari utilizzate per lo svolgimento dell’attività di prostituzione, vari telefoni cellulari e 60 di cocaina.

Secondo le accuse, gli indagati, con ruoli diversi, avrebbero favorito la prostituzione di giovani donne, gestendo un sito internet e una rivista di annunci a carattere erotico, attraverso la pubblicazione di inserzioni corredate da immagini esplicite.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.