Quantcast

Pusher in manette grazie ai familiari di un cliente foto

Gli agenti sono arrivati a lui seguendo uno dei suoi clienti, i cui familiari, preoccupati perchè da qualche tempo assumeva sostanze stupefacenti, si erano rivolti alla polizia. Così è finito in manette il pusher, un 20enne piacentino, che da qualche tempo aveva avviato un’attività di spaccio

Gli agenti sono arrivati a lui seguendo uno dei suoi clienti, i cui familiari, preoccupati perchè da qualche tempo assumeva sostanze stupefacenti, si erano rivolti alla polizia. Così è finito in manette il pusher, un 20enne piacentino, che da qualche tempo aveva avviato un’attività di spaccio. 

Gli uomini della sezione narcotici della squadra mobile lo hanno sorpreso in via Colombo, cogliendolo in flagrante mentre cedeva cinque grammi di hashish. Altri trenta grammi dello stupefacente, gia diviso in dosi pronte per essere cedute, erano in un contenitore all’interno di una vettura con la quale si spostava per le consegne. All’interno della sua abitazione sono stati trovati un bilancino di precisione ed un coltello per tagliare le dosi. Recuperati anche poco più di cento euro, ritenuti provento di spaccio, fra cui i trenta ricevuti dal cliente al quale aveva ceduto l’hashish. Il ragazzo, incensurato, sarà processato per direttissima.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.