Quantcast

Rifornivano di hashish la Valtrebbia. Ragazza arrestata a Codogno

Rifornivano di hashish gli assuntori della Valtrebbia. I carabinieri di Bobbio hanno arrestato nel lodigiano una ragazza di 26 anni con l’accusa di spaccio di stupefacenti; insieme è lei è stato inoltre denunciato un ragazzo di 24 anni

Più informazioni su

Rifornivano di hashish gli assuntori della Valtrebbia. I carabinieri di Bobbio hanno arrestato nel lodigiano una ragazza di 26 anni con l’accusa di spaccio di stupefacenti; insieme è lei è stato inoltre denunciato un ragazzo di 24 anni.

L’arresto della 26enne è arrivato in seguito ad alcuni accertamenti che i militari stanno conducendo da qualche tempo a partire dai controlli effettuati su assuntori locali. Indagini che nell’ultimo periodo hanno portato a significativi risultati, con un’importante operazione terminata con dodici arresti e 43 assuntori segnalati in Prefettura.

Anche in questo caso, secondo quanto accertato dagli inquirenti, i due giovani rifornivano diversi clienti nel piacentino. La coppia è stata fermata a Codogno (Lodi), a bordo di una Fiat Punto: nascosto nei pantaloni la ragazza aveva oltre un etto di hashish, probabilmente appena acquistato. Un altro piccolo quantitativo dello stupefacente è stato invece rinvenuto a seguito della perquisizione nell’abitazione, insieme ad un bilancino di precisione e vario materiale per il taglio ed il confezionamento della droga. La 26enne, arrestata con l’accusa di spaccio, è stata sottoposta alla misura dell’obbligo di firma.

Non è la prima ragazza a finire nella rete dei carabinieri di Bobbio per questo motivo: nelle scorse settimane erano scattate le manette, insieme al fidanzato, anche per una 22enne di Castelnuovo Bocca d’Adda: nascosti nel reggiseno aveva 80 grammi tra hashish e marijuana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.