Quantcast

Rugby a 13, oggi al Beltrametti Italia-Germania foto

Questo pomeriggio dalle 16, la nazionale italiana di rugby a 13 (o rugby league) affronterà allo stadio Beltrametti la Germania. L’incontro è valido per l’European Shield e vedrà anche la partecipazione delle due formazione under 18.

Più informazioni su

Il grande rugby torna a Piacenza per un evento unico. Questo pomeriggio infatti, a partire dalle 16, la nazionale italiana di rugby a 13 (o rugby league) affronterà allo stadio Beltrametti la Germania. L’incontro è valido per l’European Shield e vedrà anche la partecipazione delle due formazione under 18.

La presentazione. In Italia il rugby a 13 è meno conosciuto rispetto a quello a 15, ma negli ultimi anni l’intero movimento sta crescendo e nel 2013 la nazionale italiana parteciperà alla Coppa del Mondo in Inghilterra. Piacenza è assoluta protagonista della scena italiana, con la squadra “XIII del Ducato” campione nazionale uscente. Ma la nostra città è protagonista non solo a livello di club: molti dei giocatori che domani scenderanno in campo con la casacca azzurra provengono infatti dalle squadre di rugby a 13 e a 15 di Piacenza, tra cui il capitano Giovanni Franchi.

“E’ un evento molto importante per la nostra federazione che permetterà di prepararci al meglio ad affrontare la Coppa del Mondo del prossimo anno – spiega Daniele Veronese, presidente della federazione italiana Rugby League – Il movimento è in netta crescita e nell’ultima stagione siamo riusciti ad organizzare un campionato ad 8 squadre nonostante la federazione sia nata solo pochi anni fa”.  Le basi del rugby league sono le stesse del rugby union, anche se non mancano le differenze, come spiega il neo allenatore dei Lyons Kelly Rolleston: “Oltre al minor numero di giocatori, rispetto al rugby a 15 non ci sono touche, si deve cercare di fare meta entro 6 placcaggi, ci sono meno mischie e il punteggio è differente. Il tutto rende il gioco molto veloce e divertente”.

Molto soddisfatto anche l’assessore allo sport Francesco Cacciatore, che ha sottolineato come la partita di domani “sia un evento prestigioso per la nostra città. E’ un modo per supportare uno sport che sta crescendo e sta cominciando un percorso di riconoscimento presso il Coni”. Presenti alla conferenza stampa di presentazione della partita anche alcuni protagonisti delle nazionali che si affronteranno domani e l’allenatore degli azzurri Paul  Broadbent. “La partita di domani – dice Broadbent – è un’ottima pubblicità per il nostro sport. Abbiamo bisogno far crescere il movimento e per far questo abbiamo bisogno degli appassionati di rugby italiani”.

L’appuntamento è per domani, sabato 7 luglio, allo stadio Beltrametti di Piacenza.  Alle 16 ci sarà Italia-Germania under 18, mentre alle 18 scenderanno in campo le nazionali maggiori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.