Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Tal dig in piasintein

T’al dig in piasintein con Nereo Trabacchi: lucc da fera

Dodicesima puntata della rubrica "T’al dig in piasinten": lo scrittore piacentino Nereo Trabacchi presenterà di volta in volta un detto, una parola pescate dal mitico dizionario "Piacentino - Italiano" di Lorenzo Foresti (edito nel 1855). Per fare cultura pop(olare) in senso buono. 

Più informazioni su

Che termine dialettale si poteva scegliere per la puntata del 4 luglio della rubrica che ha come scopo lo scovare parole piacentine entrate a far parte del quotidiano uso comune.
Un vero rompicapo, poi l’illuminazione: Lucc (da fera)
Ecco cosa ci narra il vocabolario Piacentino Italiano dell’amico Monsignor Guido Tammi (1998 – stampato da TEP srl): Allocco, animale rapace notturno, con testa rotonda, noto anche come barbagianni.
E qui, per i più lucidi, abbiamo già svelato metà dell’intricato mistero che da secoli ruota attorno a questo volgarissimo termine. 
Infatti, locco, poi lucc, è l’abbreviazione di allocco che viene utilizzata per intendere persona stupida, intontita, l’alloccone.
Fingere di non capire.
Dai retta a uno stupido
Qualcosa che sbalordisce…
E finalmente il nostro attesissimo: Essere tanto stupido da meritare l’esposizione sul banco di una fiera…
E’ così svelato l’arcano, ma, ecco il vero scoop per voi, amici di Piacenzasera: perché lo stupido e il babbeo vengono paragonati agli allocchi? Tenetevi stretti: per via della fissità degli occhi spalancati, tipica espressione dello sciocco, che lo fa assomigliare al gufo o barbagianni. 
Come sempre un’occhiatina all’etimo: Uluccu (civetta) dal latino indoeuropeo (sec XIV). Mentre l’Ulùla è il barbagianni che indica i rapaci notturni da cui anche ululare. 
Vi lascio altri simpatici termini in derivazione, prima di correre sulla fiera: Luccäda (dì mia una luchèda), quella l’è una luccassa, quello l’è un luccaton, lucchein, lucchìsia, inlucchì…
Tutti gufi praticamente.
Alla prossima.
 
Nereo Trabacchi
info@nereotrabacchi.it
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.