Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Tal dig in piasintein

T’al dig in piasintein con Nereo Trabacchi: sguione

Tredicesima puntata della rubrica "T’al dig in piasinten": lo scrittore piacentino Nereo Trabacchi presenterà di volta in volta un detto, una parola pescate dal mitico dizionario "Piacentino - Italiano" di Lorenzo Foresti (edito nel 1855). Per fare cultura pop(olare) in senso buono. 

Cari amici di Piacenzasera, continua il nostro viaggio alla ricerca dei termini che noi piacentini usiamo tutti i giorni, dopo averli italianizzati dal nostro dialetto. 
Molti lettori mi hanno inviato mail ammettendo di aver sempre usato i termini fin oggi studiati, senza mai essersi soffermati sul loro significato o sulla loro origine.
Francamente, come ho anche già velocemente accennato in altre puntate, pure io fino a qualche tempo fa non mi ero mai accorto di quanto mi fossi assuefatto al loro utilizzo considerandoli termini italiani al cento per cento, ma solo il confronto con persone fuori dalle “mura”, mi ha fatto riflettere.
Braù lucc, direte voi… Giusto, rispondo io.
Infatti, una sera a cena da alcuni amici milanesi, mi presentati con una mano vistosamente fasciata e la loro prima domanda fu:  
risposi io.
Questi mi guardarono stupiti, e per non fare la figura degli sprovveduti, annuirono pensando si trattasse di una nuova tecnica sciistica.
Risi molti spigando loro i rudimenti della discesa allo sguione… 
Attenzione all’abilità e malizia dei parolieri settecenteschi del nostro popolano, infatti erroneamente si pensa che questo sia un sinonimo di scivolare, invece dai dizionari viene tradotto e individuato come “sdrucciolo” a causa di accentuata pendenza. Quindi lo sdrucciolone e lo sguione, non sono l’incespicare, ma la vera e propria caduta di chi sbatte al “mandulein” par terra.
Come sempre occhiata all’etimo: Sdrucciolare, dal latino trusàre, sfregrare. Tutto riconduce al muovere come una ruota, (roteare).
Alla prossima.
 
Nereo Trabacchi
 
info@nereotrabacchi.it
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.