Quantcast

Tennistavolo, la slovacca Olga Dzelinska alla Teco Cortemaggiore

LaTecoCortemaggiore, pur con un grande sforzo, ha in ogni caso confermato l’iscrizione e la partecipazione alla prossima serie  A-1 Femminile.

Più informazioni su

La  crisi generale  colpisce  anche  lo sport e molte federazioni  si inventano  nuovi regolamenti  per fermare  emorragie  e rinunce  a vari campionati. Anche  nella  FITET, Federazione italiana tennis tavolo, il problema  esiste  e colpisce soprattutto la serie A-1 maschile.  

La Teco Cortemaggiore,  pur con grande sforzo, ha in ogni caso confermato  l’iscrizione  e la partecipazione  alla prossima serie  A-1 Femminile. Arrivata la conferma  dalla  federazione il club ha potuto completare l’organico,  confermando l’italo cinese Wang Yu  e la beniamina di casa Giulia Cavalli,  mentre dal settore giovanile saranno valorizzate Stingo Antonietta  e Tatulli Francesca. Mancava  una pedina, c’era infatti da sostituire la Cino-candese  Zhang-mo, ora di scena alle Olimpiadi di Londra con il Canada e vera trascinatrice  lo scorso anno della  squadra piacentina. La scelta e’ caduta sulla slovacca  Dzelinska Olga, nelle ultime  2  stagioni  in Sardegna con il Norbello, lo scorso anno avversaria  delle magiostrine.

Olga Dzelinska, 25  anni, nata in Russia e figlia del conosciuto allenatore Andrej, ha iniziato a giocare all’età  di sei anni. Dopo il trasferimento con la famiglia in Slovacchia, a Michalouce,  e’ entrata  nel giro delle  nazionali giovanili dove agli europei  giovanili di Mosca del 2002 vinse  i titoli di doppio femminile, sfiorando il secondo  oro del doppio misto

Terminato l’iter giovanile ha giocato in Germania in terza  Liga, e poi per due anni nella massima seria della in  Repubblica  Ceca  a  Praga. Successivamente,  grazie  all’interessamento del Ceco Vozisky,  atleta  del Marcozzi  Cagliari, e’ arrivata in Sardegna e per 2 anni ha giocato con il Norbello  conquistando per ben  2 volte l’accesso  ai play off scudetto.
Destra attaccante purosangue,  classica pongista  di scuola russa che predilige la partenza di rovescio, la Dzelinska è un’atleta  sicuramente di categoria, con rendimenti altalenanti,  dove  dopo  un avvio in sordina  nel corso del campionato italiano e’ diventata sempre più solida.
Pur fra mille difficoltà il Cortemaggiore  e’ riuscito a  imbastire una squadra  interessante  che sicuramente potrà mantenere  la categoria, in attesa di conoscere  gli organici delle squadre avversarie. In ogni caso Olga  sarà  un valore aggiunto, anche perché  darà una mano al settore giovanile  e hai prossimi progetti scolastici.

LA DOLOROSA RINUNCIA  DELLA  A-2  MASCHILE

La  conferma  nella massima serie  femminile  e’ un dato significativo,  ma  il Corte promosso in A-2  maschile  è stato costretto a rinunciare alla categoria. Una rinuncia dolorosa,  fatta per alleggerire gli organici  e  per  le diverse offerte  ricevute: ago della  bilancia è stata l’offerta  pervenuta  dalla Valle  d’Aosta dove  il club del Verres  ha  preso  tutti  e  tre i conosciuti pongisti magiostrini, Dernini Simone, Ziliani Luca e Balestra Alessandro.

Ma non solo, anche gli altri 2 piacentini cresciuti nella scuola di Cortemaggiore, Crotti Mattia e Ferrini Stefano,  giocheranno in  A-2  nella veneta Este.  Rammaricato il Presidente Ettore Dernini: “Peccato, ma  tutto non si poteva  fare. Abbiamo tentato di trovare nuove risorse: certo aver potuto avere A-1 femminile  e un A-2 maschile interamente composta  da  ragazzi cresciuti  da noi sarebbe stato il massimo, ma  dovevamo fare una scelta.  Abbiamo scelto la massima serie nazionale di A-1 e non potevamo togliere  risorse al settore giovanile, che rimane sempre  la  principale attività del club ed è un patrimonio costruito negli anni  che tanto ha dato e che continua a mietere  successi. Certamente  ci ritroviamo una palestra  stratosferica con un arsenale tecnico che ci invidiano da tutta Italia”.

CORTEMAGGIORE QUINTA SOCIETA’ NAZIONALE

A distanza di poche ora  dall’ufficialità’ dei campionati la FITET ha comunicato la speciale classifica nazionale di societa’  che  comprende  l’intera  attività: campionati  a squadre, tornei individuali e settore giovanile. La Teco Cortemaggiore e’ risultata  essere al quinto posto assoluto su circa 700 club esistenti . Un  dato importante che conferma la scuola di Cortemaggiore  all’avanguardia

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.