Quantcast

Terremoto, oggi la trasferta a S.Felice di Anpas, Svep, con Ronda e Gnasso

Questa iniziativa, nata grazie alla collaborazione di Svep Piacenza e Anpas Piacenza, vedrà il concerto del cantautore Daniele Ronda e una cena dai profumi piacentini a carico di Carlo Giacobbi (in arte Gnasso).

Più informazioni su

Piacenza – Si avvicina l’evento di solidarietà in programma martedì 24 luglio, in “Località Confine” in provincia di Modena. Questa iniziativa, nata grazie alla collaborazione di Svep Piacenza e Anpas Piacenza, vedrà il concerto del cantautore Daniele Ronda e una cena dai profumi piacentini a carico di Carlo Giacobbi (in arte Gnasso).

La manifestazione promossa dallo SVEP, che ha visto il coinvolgimento di ANPAS  Piacenza per gli “aspetti di collegamento” con i territori colpiti dal sisma, è stata veicolata sulla Pubblica Assistenza di San Felice sul Panaro che copre anche i territori di Medolla e Massa Finalese, per rendere una serata speciale rivolta non a un campo specifico ma ad un comprensorio che vede nelle immediate vicinanze ben 5 campi (Campo Liguria, Trento, Toscana, Pascoli e Molise) ed altre aree autogestite.

La P.A. del posto, oltre a svolgere le abituali attività di Soccorso, Assistenza Sociosanitaria, ecc… ingloba un Centro Diurno che assiste 16 “disabili gravi”. Questo aspetto, secondo il Coordinatore di ANPAS Paolo Rebecchi, rappresenta un valore ulteriore da tener presente, soprattutto in un momento di difficoltà estrema aggravato dalle dure condizioni climatiche.

Sabato mattina, nella sala Cattivelli del Comune di Piacenza, si è tenuta la presentazione ufficiale della manifestazione: presenti l’assessore regionale alla Protezione Civile Paola Gazzolo, l’assessore ai Servizi Sociali Giovanna Palladini, il vice presidente di Svep, Stefano Cugini, Daniele Ronda e Carlo Giacobbi. 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.