Quantcast

Tragedia di Ferriere, Monica Montagna indagata per omicidio volontario foto

Il magistrato sta ricostruendo la vicenda e attende i riscontri dei rilievi scientifici. Perde intanto peso l’ipotesi del tentato suicidio: la ragazza, che non è stata in grado di riferire nulla su quanto accaduto, sarebbe caduta accidentalmente durante un tentativo di fuga dall’appartamento teatro del delitto

Più informazioni su

Monica Montagna al momento risulta indagata in stato di libertà per omicidio volontario. La 29enne, presunta responsabile dell’omicidio dell’amica Annalisa Lombardi, si trova ricoverata all’ospedale di Parma dopo i traumi riportati nella caduta dalla finestra dell’appartamento teatro del delitto. Il sostituto procuratore Ornella Chicca, che coordina le indagini, sta ricostruendo nei dettagli l’esatta dinamica della vicenda e attende i riscontri dei rilievi scientifici. Con il passare delle ore perde invece sempre più peso l’ipotesi del tentato suicidio: da quanto si è appreso l’ipotesi al momento più accreditata dagli inquirenti è quella della caduta accidentale dalla finestra della palazzina durante un tentativo di fuga. Sono le ultime novità sulle indagini relative all’efferato omicidio che si è consumato a Ferriere (Piacenza).

Monica Montagna era residente a Bovisio Masciago da cinque anni, ma in realtà viveva a Cinisello Balsamo, insieme al padre e alla sua compagna. Luigi Montagna, era stato vigile urbano nel comune a nord di Milano, prima di diventare comandante della Polizia locale di Nova Milanese. Da qualche anno era in pensione e da Cinisello Balsamo si era trasferito a Bovisio Masciago dopo la perdita della moglie, avvenuta nel 2005.

Monica era tornata a vivere con il padre da poco più di un anno. Da quando aveva deciso di licenziarsi dalla Cariparma di Piacenza e aveva interrotto la relazione con un coetaneo di Ferriere: i due convivevano a Podenzano. La ragazza stava attraversando un periodo particolarmente difficile ed era in cura per problemi di depressione.

LO SHOCK DI FERRIERE
– Si è risvegliato ancora sotto shock Ferriere dopo i fatti di sangue di ieri. Vi mostriamo il documento video che ricostruisce i momenti immediatamente successivi alla tragedia: silenzio e sgomento tra i conoscenti della vittima e dell’assassina, entrambe abituali frequentatrici del centro dell’alta Valnure. Annalisa Lombardi, di 28 anni, è stata uccisa da una trentina di coltellate inferte al collo e all’addome dall’amica dopo un pranzo insieme.

Ancora al vaglio degli inquirenti le motivazioni alla base del raptus di follia omicida, ma pare perdere di credito l’ipotesi di una rivalità passionale. Monica Montagna è ricoverata all’ospedale di Parma dopo la caduta dalla finestra dell’appartamento teatro del delitto: ieri sera davanti al magistrato Ornella Chicca non è stata in grado di riferire nulla. Nei suoi confronti non risulta alcun provvedimento restrittivo, al momento è sotto sorveglianza nel nosocomio per farsi curare le ferite riportate. La famiglia della ragazza ha nel frattempo nominato un legale di fiducia.

La 29enne era precipitata da qualche tempo in un periodo di profonda depressione: si era licenziata dal lavoro in banca a Piacenza e aveva interrotto la relazione con un coetaneo di Ferriere. L’amica Annalisa, che era in procinto di sposare il suo fidanzato, le avrebbe manifestato l’intenzione di trasferirsi in maniera permanente a Genova, dove già risiedeva. L’autopsia sul corpo della vittima sarà eseguita domani. 

LEGGI ANCHE Omicidio di Ferriere, trenta coltellate per uccidere l’amica.

Watch live streaming video from cpilive at livestream.com

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.