Quantcast

A Piacenza cresce il rischio evasione fiscale. I dati del “Sole”

La crisi ridisegna la geografia del rischio di evasione fiscale e Piacenza perde posizioni rispetto al 2006 nella graduatoria delle città più soggette al "sommerso potenziale". Lo scrive "IlSole24Ore" che riporta oggi le elaborazioni del Centro Studi Sintesi

Più informazioni su

La crisi ridisegna la geografia del rischio di evasione fiscale e Piacenza perde posizioni rispetto al 2006 nella graduatoria delle città più soggette al “sommerso potenziale”. Lo scrive “IlSole24Ore” che riporta oggi le elaborazioni del Centro Studi Sintesi, che ha messo a confronto il reddito disponibile con il tenore di vita delle famiglie italiane. 

Nella speciale classifica che ne scaturisce, Piacenza si piazza al 24esimo posto nazionale, cedendo 12 posizioni rispetto al 2006. Va detto che la nostra città si colloca nella fascia “virtuosa” rispetto al rischio evasione, con un coefficiente di 115: fatta 100 la media nazionale stabilita secondo sette indicatori di benessere – dalle auto di lusso alle case di pregio – e condensata in un numero che esprime il rapporto tra ricavi e spese. Dove il punteggio è più alto, significa che i consumi sono giustificati dai redditi, dove è più basso, si spende in media di più di quanto si dichiara al fisco.

Il quadro nazionale offre un’evoluzione in parte inaspettata rispetto alla situazione del 2006: le tre regioni con rischio sommerso minore sono l’Emilia, il Piemonte e il Friuli Venezia Giulia, mentre la Lombardia perde ben cinque posizioni nella classifica regionale. Sul fronte delle città, le più virtuose (con rischio evasione più basso) sono Trieste, Milano Bologna e Forlì-Cesena, mentre l’allarme nero riguarda più da vicino Ragusa, Catania, Agrigento e Caserta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.