Quantcast

Bobbio, domenica rivive il Palio delle Contrade

Domenica 12 agosto la città di Bobbio si animerà per il Palio delle Contrade, una manifestazione folkloristica nuovamente ripresa dal lontano 1986

Più informazioni su

Domenica 12 agosto la città di Bobbio si animerà per il Palio delle Contrade, una manifestazione folkloristica nuovamente ripresa dal lontano 1986. Come nel medioevo i cavalieri si sfidavano in singolar tenzone per l’onore, il prestigio ed i favori della propria dama, nuovamente oggi gli atleti bobbiesi, rappresentanti di ogni storica contrada, si sfideranno in varie gare di abilità per decretare la Contrada Regina che per un anno porterà il titolo rimettendolo nuovamente in gioco l’anno seguente.

Cinque le storiche Contrade, che prendono nome dalle altrettante Porte di accesso alla città medioevale già esistenti nel XII secolo: Alcarina, Legleria, Fringuella, Agazza e Porta Nova. Ad ognuna di essa è legato un colore ed un proprio stendardo. Colori che vestiranno gli atleti nelle emozionanti sfide che si disputeranno nel Centro storico cittadino.

La manifestazione sarà aperta alle 14.30 dal Castello Malaspina-Dal Verme dal Corteo storico Medievale. Sfileranno cavalli e cavalieri seguiti dalle diverse Contrade, rappresentate dal proprio principe e principessa in testa e dal capitano con i vessilli e lo stemma della propria contrada. Le sfide che attendono le squadre per l’assegnazione del Palio, si svolgeranno nel Centro Storico e in varie piazze. Cinque i giochi da disputarsi: Tiro alla fune, Corsa con le Ceste, Palo della Cuccagna, Lancio delle uova e Ratto della Castellana. Un ferreo regolamento con giudici severi ed imparziali assegnerà i vari punteggi e penalità ad ogni contrada gara dopo gara, fino a decretare la Contrada Regina di Bobbio per il 2012. Ad affiancare il Palio delle Contrade vi è anche il Palio dei Fanciulli, che si disputerà sabato 11 nel pomeriggio dalle ore 16 dai ragazzini bobbiesi. A seguire sempre sabato 11 alle 18 il lancio della sfida delle contrade per il Palio.

La manifestazione fortemente voluta dai bobbiesi, e che in passato era ricordata come la più bella e la più seguita di tutte le manifestazioni folkloristiche del piacentino, è qui finalmente riproposta e magistralmente organizzata dalla Pro Loco di Bobbio “Quelli che… Pontano”. Una spinta di rinnovamento che dal Carnevale ed alle serate gastronomiche danzanti hanno visto un ampia partecipazione ed hanno positivamente lasciato il segno per un rigoglioso futuro nel panorama degli eventi bobbiesi. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.