Quantcast

Festa d’la Chisola a Borgonovo nel weekend

Il clou della festa sarà l’esibizione della Compagnia “Il posto” che proporrà nella serata di domenica 2 settembre uno spettacolo di danza verticale sulle pareti della Rocca Municipale

Più informazioni su

FESTA D’LA CHISÖLA A BORGONOVO VAL TIDONE (31 Agosto/1-2-3 Settembre)
Il clou della festa sarà l’esibizione della Compagnia “Il posto” che proporrà nella serata di domenica 2 settembre uno spettacolo di danza verticale sulle pareti della Rocca Municipale
 
E’ ormai alle porte la Festa d’la Chisöla, sagra organizzata dalla Pro Loco di Borgonovo Val Tidone in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e altre realtà dell’associazionismo borgonovese e non solo. La sagra che celebra la famosa focaccia con i ciccioli, prodotto De.Co. (denominazione di origine comunale) avrà inizio venerdì 31 agosto per concludersi lunedì 3 settembre.
Varie le iniziative che si snoderanno durante i quattro giorni della festa, dalla musica al folklore, dallo sport alla danza, senza dimenticare la solidarietà: l’utile della serata di lunedì 3 settembre infatti sarà utilizzato per l’acquisto di un defibrillatore che verrà donato alla comunità borgonovese.
Tante le novità in questa edizione, come il primo Concorso Fotografico “Impressioni”, organizzato dalla Pro Loco: le fotografie partecipanti saranno esposte lungo via Roma durante la giornata di domenica 2 settembre, mentre alla sera ci saranno le premiazioni presso l’area feste di Piazza Garibaldi.
Ma il clou della festa sarà l’esibizione della Compagnia “Il Posto” che proporrà, nella serata di domenica 2 settembre, uno spettacolo di danza verticale sulle pareti della Rocca Municipale, preceduto dall’esibizione in notturna degli Sbandieratori&Musici di Città della Pieve.
 
Cos’è la Chisöla?
La Chisöla, (focaccia con i ciccioli) è un prodotto  povero della tradizione contadina, tipico della Val Tidone. Viene preparata con farina bianca, ciccioli, lievito di birra, strutto, acqua e sale. E’ riconosciuta come “prodotto agroalimentare tradizionale” e iscritta nel Registro De.C.O.  – Denominazione Comunale d’Origine – del Comune di Borgonovo Val Tidone. Una leggenda narra che Federico Barbarossa nel 1155 passò in Val Tidone con il suo esercito e, nella zona dove in seguito sorgerà Borgonovo, la popolazione rifocillò lui e le sue truppe stremate e affamate con quintali di “Chisöla”. L’esercito di Federico Barbarossa proseguì il suo cammino e non creò nessun danno agli abitanti del luogo.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.