Quantcast

Foti (Pdl): “6,5 milioni per il bicentenario della nascita di Verdi”

"La cifra - spiega il parlamentare piacentino - potrà essere utilizzata sia per promuovere la conoscenza del patrimonio musicale relativo all’opera di Verdi, sia per il recupero ed il restauro conservativo dei luoghi verdiani"

Più informazioni su

“La Commissione cultura della Camera ha oggi approvato, in sede legislativa, il testo unificato delle varie proposte di legge – tra le quali quella da me presentata – volte a celebrare  il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi ” lo comunica il parlamentare piacentino Tommaso Foti (PdL).

“Dopo una forzata pausa dell’esame della proposta –  continua la nota del parlamentare azzurro – finalmente nei giorni scorsi il Governo ha dato il suo assenso all’esame della stessa in sede legislativa da parte della Commissione cultura e, seppure sul filo di lana, si sono realizzate le condizioni affinché, il prossimo anno, soprattutto nei territori nei quali ebbe ad operare e vivere, si possa cercare di celebrare, con la dovuta rilevanza, il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi”.

“In particolare occorre rilevare che la normativa approvata – evidenzia Foti – stanzia nel biennio 2012-2013 la somma complessiva di 6,5 milioni di euro che potranno essere utilizzati sia per promuovere la conoscenza del patrimonio musicale relativo all’opera di Verdi, sia per il recupero ed il restauro conservativo dei luoghi verdiani. Inoltre, villa Verdi in Sant’Agata di Villanova e la casa natale del musicista in Roncole Verdi sono dichiarati beni culturali d’interesse particolarmente importanti, ai sensi della vigente normativa di settore”.

“Ora – conclude il parlamentare del PdL – la proposta di legge passa all’esame del Senato che, in ragione dell’equilibrio che la caratterizza, e’ auspicabile l’approvi al più presto. Il 2013 e’ alle porte: ogni ulteriore ritardo rischia di vanificare l’impegno e lo sforzo profuso per una degna celebrazione di un evento straordinario, quale appunto il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, Maestro della musica che tutto il mondo ci invidia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.