Quantcast

Il bilancio del Movimento 5 Stelle: “La nostra politica nuova”

A Piacenza i consiglieri comunali insediati in giugno hanno svolto diverse riunioni aperte a tutti e nelle stesse si è dato ampio spazio agli intervenuti che segnalavano problemi nell'ambito cittadino.

Più informazioni su

Comunicato stampa dei consiglieri comunali di Piacenza del Movimento 5 Stelle

Movimento 5 Stelle e una politica nuova

Il Movimento 5 Stelle si caratterizza come tutti sanno da trasparenza e partecipazione che si realizzano sul territorio attraverso l’accesso di tutti i simpatizzanti a riunioni in cui si evidenziano i problemi della città e si ipotizzano soluzioni condivise da proporre in consiglio comunale, all’attenzione della giunta e del sindaco.
Questa rivoluzione della politica che vede il cittadino partecipe delle scelte dei propri rappresentanti è la base del Movimento 5 Stelle. A Piacenza i consiglieri comunali insediati in giugno hanno svolto diverse riunioni aperte a tutti e nelle stesse si è dato ampio spazio agli intervenuti che segnalavano problemi nell’ambito cittadino.

Siamo letteralmente subissati di richieste di intervento su diversi temi che stiamo verificando per capire in che modo possono essere portati all’attenzione dei media e della giunta. Ricordiamo a tutti i simpatizzanti che ad oggi abbiamo partecipato a nove consigli comunali tutti finalizzati all’approvazione del bilancio. Il nostro lavoro ha portato alla presentazione di 7 emendamenti, frutto di un’attenta lettura della relazione previsionale e programmatica e di una rispettosa applicazione dei principi presentati all’interno del nostro programma elettorale.

Nonostante durante la convocazione dei capigruppo abbiamo espresso la necessità di usare tutto il tempo a disposizione per l’approvazione del bilancio, anche attraverso l’obbligatorio passaggio nelle commissioni per l’approfondimento – la scadenza infatti per l’approvazione è prevista per il 31 agosto – gli altri capigruppo hanno manifestato la loro contrarietà e la volontà di chiudere il consiglio comunale il 20 di luglio per la pausa estiva. Questo ci ha imposto tempi molto stretti e un lavoro molto intenso, sia per capire la forma, che per cercare di trasformare i nostri intenti in sostanza. Durante il percorso abbiamo incontrato inoltre diverse persone che si sono messe a disposizione per aiutarci a capire il funzionamento della macchina comunale, abbiamo studiato ogni intervento dopo aver valutato ogni singolo emendamento presentato dalle altre forze politiche.

Teniamo anche a precisare, viste le molte richieste di spiegazioni giunte in merito alla nostra segnalazione di abuso edilizio da parte della società canottieri Nino Bixio, che la giunta ha chiesto al consiglio comunale di inserire in modo urgente come punto all’ordine del giorno il cambio di destinazione d’uso dell’area in questione, proprio in coda all’approvazione del bilancio nella nottata del 20 luglio. Attraverso la nostra capogruppo abbiamo acconsentito all’inserimento del punto per la discussione e, ritenendolo nostro compito, dovendo esprimere un voto, abbiamo provveduto ad effettuare le opportune verifiche urbanistiche, catastali ed in loco. Lì abbiamo appurato che una struttura era già esistente pur non esistendoci alcun permesso per la costruzione, non avendo ancora approvato il cambio di destinazione d’uso. Abbiamo segnalato al resto dell’assemblea l’esito delle nostre verifiche e chiesto che venissero fatti degli accertamenti da parte degli uffici preposti, segnalazione e verifica che ogni consigliere comunale avrebbe potuto e dovuto fare ma che solo il nostro gruppo politico ha svolto. Abbiamo espresso voto favorevole alla delibera presentata dall’assessore Bisotti al cambio di destinazione d’uso, sottolineando che ci saremmo aspettati le necessarie verifiche ed eventuali sanzioni qualora si fosse accertato l’abuso edilizio.

Avremmo dovuto far finta di nulla, oppure non controllare e lasciare perdere? Giovanni Giolitti disse: “La legge per i nemici si applica e per gli amici si interpreta”. Noi invece pensiamo che la legge debba essere uguale per tutti. Abbiamo fatto solo il nostro dovere di controllo su una richiesta pervenuta dalla giunta lunedì 16 luglio e presentata ai capigruppo per l’inserimento nell’ultimo consiglio comunale d’urgenza per essere discussa venerdì 20 luglio. Abbiamo quindi votato favorevolmente anche all’ordine del giorno presentato dal consigliere Colla che oltre al cambio di destinazione d’uso impegnava la giunta a cercare di stipulare una convenzione tra la società Nino Bixio e il Comune per consentire l’utilizzo della struttura privata ai tennisti non tesserati in occasione di eventi o manifestazioni che rendano inagibili i campi da tennis comunali, alle stesse tariffe comunali. Presenti al momento del voto solo i consiglieri di maggioranza oltre a noi del Movimento 5 Stelle.

In questi giorni di agosto stiamo comunque lavorando: incontriamo parecchi cittadini che ci hanno contattato per conoscerci e aiutarci, infatti noi diamo precedenza alle persone che, come dice Beppe Grillo, si alzano dal divano e ci mettono la faccia, danno la loro disponibilità a fornire un contributo concreto al perseguimento del nostro programma elettorale, quello su cui ogni 6 mesi dovremo rendere conto agli elettori di Piacenza. Stiamo anche lavorando sul tema del prossimo consiglio comunale che sarà quasi certamente sulla Multiutility IREN, il debito accumulato, i compensi dei manager e le quote di partecipazione nelle varie società collegate.

In merito al forum vorremmo precisare che in questa fase, mancando un moderatore che ci segua nel lavoro che stiamo facendo per poter rispondere e moderare il forum, ci sembra poco utile, anche ai fini informativi, lo scrivere opinioni su tutto, preferiamo invece, che venga dato un contributo sia al lavoro dei consiglieri in comune che al resto del gruppo di attivisti e simpatizzanti. Stiamo costruendo ancora le nostre modalità operative perchè l’esperienza amministrativa è completamente nuova e richiede tante energie, in questo senso ogni suggerimento è ben accetto purchè costruttivo e non finalizzato a criticare senza proporre soluzioni da condividere.

Infine ci aspettiamo dagli elettori e simpatizzanti un aiuto concreto perchè il Movimento 5 Stelle è partecipazione: non chiedeteci cosa noi possiamo fare per risolvere i problemi della città, ma tutti insieme cerchiamo di occuparci del nostro territorio, ognuno si faccia carico di una tematica che lo interessa e coinvolga altre persone, si informi adeguatamente presso gli uffici competenti, formuli una proposta e ci contatti, noi siamo a disposizione così come è accaduto per la segnalazione del quartiere Giarona. Un cittadino informato e attento è difficilmente raggirabile, decide consapevolmente e contribuisce in maniera ottimale al miglioramento della gestione del proprio comune.

Per chi ci volesse contattare o seguire il nostro lavoro vi invitiamo a iscrivervi su www.piacenza5stelle.it o sui siti di facebook piacenza 5 stelle e movimento 5 stelle piacenza

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.