Quantcast

Il ministro ecuadoriano Cevallos a Piacenza: “Sport veicolo di integrazione” foto

Accoglienza calorosa nel pomeriggio per l’attuale ministro dello sport dell’Ecuador Jose’ Francisco Cevallos, giunto a Piacenza per incontrare il Forum Immigrazione del Pd. "Lo sport è vita: per questo crediamo molto nel suo valore per creare maggiore unità fra i popoli"

Più informazioni su

Accoglienza calorosa nel pomeriggio per l’attuale ministro dello sport dell’Ecuador Jose’ Francisco Cevallos, giunto a Piacenza per incontrare il Forum Immigrazione del Pd. In Europa per seguire gli atleti sudamericani impegnati alle olimpiadi di Londra, Cevallos ha trovato ad attenderlo, insieme al sindaco Paolo Dosi, al segretario provinciale Pd Vittorio SIlva e al responsabile del Forum Immigrazione Marco Dodi, anche una nutrita rappresentanza della comunità ecuadoriana piacentina. 

Durante l’incontro il ministro, conosciuto al grande pubblico e molto amato in patria per essere stato il portiere della nazionale di calcio del suo paese, ha parlato di immigrazione e integrazione: “Siamo in Italia per stabilire una serie di iniziative con le istituzioni – ha spiegato – la politica del nostro governo è a favore dell’integrazione e per questo stiamo lavorando per creare attività permanenti che possano favorirla e rafforzarla”.

In questo senso lo sport, e in particolare il calcio popolarissimo in Ecuador, può essere un veicolo importante: “Lo sport è salute, educazione, formazione, in sintesi è vita: per questo crediamo molto nel suo valore per creare maggiore unità fra i popoli. Anche a livello personale la disciplina sportiva mi ha dato moltissimo, mio compito ora da ministro è quello di provare a restituire e condividere con la mia gente tutto quanto ho ricevuto”.

Dopo la visita in Municipio Cevallos ha incontrato sindaco e giunta in Municipio prima di una cena alla trattoria La Carrozza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.