Quantcast

Incolpa la moglie dopo l’incidente con patente sospesa: doppia denuncia per falso

Inutile gesto altruistico di una donna che a Maiano di Podenzano si prende la responsabilità dell’incidente stradale commesso dal marito, alla guida con patente sospesa. Dopo alcune indagini avviate per alcune incongruenze e la verifica delle immagini delle telecamere della zona, la coppia è stata denunciata per falso in atto pubblico, il veicolo su cui l’uomo era alla guida è stato sequestrato per tre mesi. 

Più informazioni su

Inutile gesto altruistico di una donna che a Maiano di Podenzano si prende la responsabilità dell’incidente stradale commesso dal marito, alla guida con patente sospesa. Dopo alcune indagini avviate per alcune incongruenze e la verifica delle immagini delle telecamere della zona, la coppia è stata denunciata per falso in atto pubblico, il veicolo su cui l’uomo era alla guida è stato sequestrato per tre mesi. 
 
Il  comunicato della Polizia municipale. A seguito di in incidente stradale, la Polizia Municipale dell’Unione Valnure Valchero era intervenuta per i rilievi del sinistro occorso a Maiano di Podenzano nel mese di giugno.
Dalle indicazioni rilevate sul luogo del sinistro, alcuni elementi non erano coerenti con quanto era stato riportato nei verbali dei conducenti coinvolti.
Nel sinistro  erano rimasti coinvolti quattro veicoli ed era rimasto danneggiato un cantiere edile interessato dal sinistro.
Le successive indagini seguite alla rilevazione del sinistro, hanno portato ad evidenziare come il conducente del veicolo che aveva urtato altri tre mezzi, aveva chiesto alla moglie di recarsi sul posto, perché si dichiarasse quale conducente del veicolo guidato dal marito.
L’attività della Polizia Municipale tesa ad accertare la sequenza dei fatti, ha fatto emergere il tentativo del conducente di evitare le conseguenze derivanti dal mancato possesso della propria patente di guida; l’uomo aveva la patente sospesa a tempo indeterminato, presumibilmente ha chiesto alla moglie di dichiararsi conducente, per evitare le conseguenze derivanti dalla circolazione con patente sospesa dalla Motorizzazione Civile di Piacenza;in conseguenza di questo comportamento, la Prefettura valuterà i conseguenti provvedimenti riguardanti la revoca della patente, nel frattempo  il veicolo è stato posto sotto sequestro per tre mesi.
Le rilevazioni fotografiche della Polizia Municipale effettuate durante la rilevazione del sinistro e le risultanze dell’impianto di videosorveglianza presenti nella zona collocato dall’Unione Valnure Valchero,hanno permesso di identificare l’effettivo conducente del sinistro.
Al termine delle indagini, la coppia è stata denunciata per falso in atto pubblico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.