Quantcast

Lanna (Cgil) in visita al centro islamico di via Mascaretti foto

A circa due mesi dalla sua apertura ufficiale, il segretario della Cgil di Piacenza Paolo Lanna questo pomeriggio ha fatto visita al nuovo centro islamico di via Mascaretti.

Più informazioni su

A circa due mesi dalla sua apertura ufficiale, il segretario della Cgil di Piacenza Paolo Lanna questo pomeriggio ha fatto visita al nuovo centro islamico di via Mascaretti. Ad accompagnarlo nella visita Bruno Carrà e Sohuami El Mehdi, responsabili Centro lavoratori stranieri Cgil, e Mohamed Shemis, Imam del centro islamico.

“Abbiamo voluto venire qua perchè è importante conoscere le diverse culture presenti nella nostra città – ha commentato Paolo Lanna – E’ una comunità importante non solo per Piacenza, ma anche per il nostro sindacato, visto che il 20 percento degli iscritti alla Cgil sono stranieri, in buona parte musulmani”. A Piacenza i musulmani sono più di 3mila, e giornalmente il centro è frequentato da più di 250 persone. Affluenza che è salita in questi giorni vista la concomitanza con il ramadan, che terminerà il 19 agosto. “In questo periodo ci troviamo tutti i giorni per la preghiera della sera – spiega Mohamed Shemis – Dopodiché ogni famiglia porta qualcosa da mangiare per condividerlo con gli altri fedeli”. Il centro si sviluppa su 340 mq e può contare su tre sale per le preghiere, una grande e due più piccole.

“Da anni viviamo a Piacenza e il nostro rapporto con la comunità cristiana si basa sul rispetto reciproco” dice Shemis, da 22 anni residente nella nostra città, rispondendo ad una domanda sui rapporti tra le due principali comunità religiose di Piacenza. Dello stesso parere anche un altro fedele presente al centro islamico durante la visita della Cgil, che ha sottolineato “come ognuno sceglie la strada che preferisce e tutti devono rispettare la scelta dell’altro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.