Quantcast

“Polledri mi diffama”. De Micheli chiede 250mila euro di risarcimento

E’ guerra di querele tra i parlamentari di Piacenza. Ad aprire le ostilità l’esponente del Carroccio, ma una volta archiviata la querela di quest’ultimo, la De Micheli lo ha citato in giudizio chiedendo ben 250mila euro di risarcimento danni per una "campagna di diffamazione".

Più informazioni su

E’ guerra di querele tra i parlamentari di Piacenza Paola De Micheli (Pd) e Massimo Polledri (Lega Nord). Ad aprire le ostilità l’esponente del Carroccio, ma una volta archiviata la querela di quest’ultimo, la De Micheli lo ha citato in giudizio chiedendo ben 250mila euro di risarcimento danni per una “campagna di diffamazione”. 

“Paola De Micheli – viene precisato dall’entourage della parlamentare – ha citato in giudizio il parlamentare della Lega Nord Massimo Polledri a seguito della sistematica campagna di diffamazione intrapresa da quest’ultimo”. 

La vicenda è iniziata con la querela presentata dallo stesso Polledri per le critiche mosse dalla De Micheli in occasione della tormentata seduta parlamentare nella quale Polledri avrebbe insultato l’onorevole Ileana Argentin del 31 marzo 2011. La De Micheli si era limitata ad esprimere il suo disappunto al pari della maggior parte degli esponenti politici e e istituzionali”.

“Stranamente Polledri ha ritenuto a suo tempo – viene sostenuto – di presentare querela solo nei confronti della De Micheli, iniziando una vera e propria campagna di diffamazione caratterizzata da varie dichiarazioni alla stampa e con interventi in consiglio comunale di Piacenza, che hanno gravemente offeso la persona e la professionalità della De Micheli, riportando notizie false e tendenziose”. 

Alla fine del 2011 il Pubblico Ministero incaricato presso il Tribunale di Piacenza ha concluso le indagini chiedendo l’archiviazione della stessa indagine della querela presentata da Polledri, richiesta accolta immediatamente con provvedimento definitivo dal Gip, a cui Polledri stesso non si è opposto. 

A questo punto, la De Micheli ha deciso di citare in giudizio l’onorevole Polledri davanti al Tribunale Civile chiedendo il risarcimento dei danni per la querela presentata, definita “calunniosa” e per “l’opera di diffamazione perpetrata”. La causa sarà chiamata in Tribunale il 6 novembre prossimo e la somma di risarcimento richiesta è stata quantificata in 250mila euro. La De Micheli ha chiarito che in caso di risarcimento devolverà l’intera cifra in beneficienza.

A proposito di Lega Nord, Paola De Micheli è stata invitata a partecipare in qualità di relatrice alla Berghem Fest organizzata a Bergamo dalla Lega Nord giovedì 30 agosto alle 21 con i colleghi Giancarlo Giorgetti (Lega Nord) e Alberto Giorgetti (Pdl).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.