Quantcast

Siccità, Foti (Pdl): “Ai campi serve acqua, non astiose ripicche”

“Come era facile prevedere siamo tornati al punto di partenza: ai campi che continuano ad avere bisogno d’acqua, qualcuno pensa di offrire un cocktail fatto per un terzo di burocrazia, per un altro terzo di parole inutili e per l’ultima parte di astiose ripicche".

Più informazioni su

Comunicato stampa dell’onorevole del Pdl Tommaso Foti

“Come era facile prevedere siamo tornati al punto di partenza: ai campi che continuano ad avere bisogno d’acqua, qualcuno pensa di offrire un cocktail fatto per un terzo di burocrazia, per un altro terzo di parole inutili e per l’ultima parte di astiose ripicche. Il tutto accompagnato da una spruzzatina di dmv (deflusso minimo vitale) ” è duro, quanto ironico, il commento diffuso dal parlamentare piacentino Tommaso Foti (PdL) sulla siccità che colpisce il comparto agricolo.

“E’ veramente stupefacente che chi dice di volere bene alla natura, altro non sappia fare che danneggiarne una parte, sempre che – continua l’esponente azzurro – non si ritengano i campi  un corpo ad essa estraneo. Pure volendo anch’io un gran bene alla natura, non ho alcun timore a dire che prima viene l’irrigazione dei campi e poi il rispetto del deflusso minimo vitale, per altro calcolato senza modificare i parametri, come invece vorrebbe imporre la burocrazia bolognese”.

“Sono sempre stato per l’abolizione dei consorzi di bonifica e per il trasferimento delle relative competenze alle Province – afferma Foti – ma ciò non mi impedisce di dire che giudico inqualificabile l’azione intrapresa dalla Regione nei confronti del Consorzio di Piacenza. Un intervento maldestro che conferma la pressoché irrilevante attenzione che la Regione Emilia-Romagna mostra nei confronti di coloro che, con colture d’eccellenza, contribuiscono invece a farle fare bella figura”.

“Non avevo dubbi –  conclude il parlamentare del PdL – che la cabina di regia sarebbe servita a poco: oggi ho la certezza che è servita solo ad elevare il livello di siccità, oltre che quello delle polemiche”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.