Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Cinema

Torna Concorto, 53 opere il lizza per l’Asino d’Oro

Dal 25 agosto all'uno settembre nello scenario di Parco Raggio a Pontenure. Otto serate di cortometraggi da tutto il mondo, arricchite da musica, incontri con gli autori e laboratori, in un ambiente internazionale e in una atmosfera accogliente e stimolante

Più informazioni su

Tagliato lo scorso anno l’importante traguardo del decimo anniversario, Concorto Film Festival si appresta a vivere una nuova edizione che si terrà nello scenario di Parco Raggio, a Pontenure, da sabato 25 agosto a sabato 1 settembre. Otto serate di cortometraggi da tutto il mondo, arricchite da musica, incontri con gli autori e laboratori, in un ambiente internazionale e in una atmosfera accogliente e stimolante.

LA SELEZIONE E I PREMI

Tra i 3.465 cortometraggi iscritti al concorso, il direttore artistico Claudia Praolini e lo staff di Concorto hanno selezionato 53 opere provenienti da 27 Paesi. Un lavoro impegnativo e complesso di volontariato culturale svolto da una ventina di membri dell’associazione piacentina nei mesi che precedono il festival. I cortometraggi saranno suddivisi in 6 sezioni: Storie (fiction italiana); World Stories (fiction internazionale); DocZone (documentari), CortoGrafia (animazione); Esplora (film sperimentali) e Concortissimo (film dalla durata massima di cinque minuti).

La giuria, come sempre composta da critici e addetti ai lavori italiani e stranieri, assegnerà il premio “Asino d’oro” al miglior film in assoluto e un premio al miglior film per ciascuna sezione. A questi riconoscimenti si aggiungeranno il premio alla migliore opera prima, il premio del pubblico (conferito ogni sera) e il premio “L’onda” (assegnato da una giuria composta da studenti delle scuole medie superiori).

LA GIURIA

La giura quest’anno sarà composta dal giornalista Filippo Mazzarella (curatore dell’inserto del Corriere della Sera ViviMilano e collaboratore di numerose riviste di cinema tra cui Linus, CIAK, FilmTV e del Dizionario dei Film di Paolo Mereghetti), Carlo Migotto direttore generale del Lago Film Fest, a Revine Lago (Treviso), da Tomás Sheridan, regista anglo americano con forti legami con l’Italia, autore di pluripremiati documentari come Radiostan e Archive of Dreams e da Marco Toscano, direttore responsabile del mensile di cinema e cultura dell’immagine Duellanti e autore di saggi inseriti in volumi collettivi su Robert Zemeckis, Daniele Gaglianone e sul cinema italiano.


FOCUS COREA

A partire dal 2009, Concorto dedica una sezione retrospettiva non competitiva alla cinematografia di un particolare Paese o regione, con l’intento di far conoscere al pubblico realtà sociali, culturali e artistiche poco note in Italia. Dopo aver riservato una particolare attenzione al cinema polacco (2009), a quello israeliano (2010) e a quello del Québec (2011), Concorto ha deciso quest’anno di proporre un Focus sulla Corea del Sud. Saranno proiettati sette cortometraggi realizzati da giovani registi coreani, alcuni dei quali hanno già ricevuto importanti riconoscimenti internazionali. Una delegazione di Unica Korea (Unica è un’organizzazione internazionale che promuove il cinema e fa capo all’Unesco) sarà inoltre ospite di Concorto e porterà a Pontenure i film di una monaca che usa il cinema per riflettere sui principi del buddismo.


JAZZ, WORKSHOP E COLLABORAZIONI

Altra felice tradizione confermata per questa edizione del festival è la collaborazione con il Piacenza Jazz Club, grazie alla quale il pubblico potrà assistere alla performance del Gianni Azzali Quartet, che musicherà dal vivo il super-classico di Sergej Ejzenštejn La corazzata Potemkin.

Durante il festival si terrà un laboratorio cinematografico per studenti nella nuova sede dell’associazione in via Roma. Il workshop sarà tenuto da Stefano Cattini e Francesco Barbieri. Associazione ospite del festival quest’anno sarà il Museo della resistenza Piacentina che ha sede a Sperongia di Morfasso. Infine, da sottolineare come Concorsokids da quest’anno si avvia a prendere una forma autonoma: si svolgerà il 9 e il 10 novembre a Pontenure.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.