Quantcast

Volantini contro l’attività antidroga in Trebbia, lo sdegno di Parma

Volantini che attaccano l’attività antidroga portata avanti dai carabinieri di Bobbio e Rivergaro in Valtrebbia. Sono comparsi nei giorni, affissi ai tronchi degli alberi lungo i sentieri che portano al fiume Trebbia nella zona tra Bobbio e Travo. Parma: "Solidarietà ai carabinieri"

Volantini che attaccano l’attività antidroga portata avanti dai carabinieri di Bobbio e Rivergaro in Valtrebbia. Sono comparsi nei giorni scorsi, affissi ai tronchi degli alberi lungo i sentieri che portano al fiume Trebbia nella zona di Bobbio, Perino e Travo. I volantini, sequestrati dai militari, sono firmati da “Anarchici da ogni dove”: “Attenzione – si legge nel testo – zona infestata da asfissianti e persecutorie perquisizioni compiute dai cani da guardia dei carabinieri di Bobbio e Rivergaro, in azione per l’intera valle alla ricerca del diabolico e pericolosissimo spinello“

“Losche figure – prosegue – legittimate dal proibizionismo, dal controllo sociale e dall’indifferenza della gente. Uomini macchina solo interessati a compiere inutili e abusive operazioni – si legge ancora nel volantino – con lo scopo di pubblicare sulle pagine del quotidiano locale il ritrovamento di qualche grammo di fumo, chiaramente dimenticandosi dei chili di cocaina, eroina e altre reali droghe che gli passano sotto il naso…”

Parole che hanno provocato lo sdegno dell’assessore alla Sicurezza della Provincia di Piacenza Maurizio Parma, che in una nota esprime “piena solidarietà e massimo appoggio al lavoro svolto dai carabinieri di Rivergaro e di Bobbio nell’ambito delle attività antidroga concentrate sulle rive del Trebbia. Il nostro fiume deve poter essere frequentato dalle famiglie e l’azione delle forze dell’ordine garantisce costante sicurezza oltre che la possibilità di uno sviluppo del turismo in una delle aree più apprezzate della nostra provincia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.