Quantcast

Copra Elior, presentati i nuovi arrivi Corvetta e Vettori foto

Antonio Corvetta, alzatore e Luca Vettori, opposto, sono i due nuovi acquisti del Copra Elior Volley, presentati questa mattina durante la conferenza stampa presso la sede di CDS alla presenza di Alessandro Delfanti, titolare di CDS e Guido Molinaroli, presidente della Copra Elior Volley

Antonio Corvetta, alzatore e Luca Vettori, opposto, sono i due nuovi acquisti del Copra Elior Volley, presentati questa mattina durante la conferenza stampa presso la sede di CDS alla presenza di Alessandro Delfanti, titolare di CDS e Guido Molinaroli, presidente della Copra Elior Volley.

Corvetta, classe 1977, per i prossimi due anni, ricoprirà il ruolo di secondo palleggiatore nella squadra piacentina.  Vanta una grande esperienza nel settore e oltre 15 anni di presenze sui campi di A1 e A2.  La sua ascesa ha inizio con le giovanili ’94-’95 di Macerata e mostra così tante potenzialità da passare,nella stagione successiva, alla prima squadra, dove rimarrà fino al 1988.

Da lì seguono 4 anni in A2, fino al 2002-03 anno in cui fa ritorno in A1 con la Sira Cucine Ancona e l’anno successivo torna a far parte della compagnia maceratese.
Dal 2004 al 2008 veste la maglia di Corigliano(A2) e nel 2008-09 quella della Materdomini Volley Castellana Grotte(A2). Avvicinandoci al presente, Corvetta milita per un anno tra le file del Tonno Callipo Vibo Valentia in A1 per poi arrivare a concludere le due passate stagioni alla Marcegaglia CMC Ravenna, con cui conquista nel 2010-11, la promozione in A1 dimostrandosi l’indiscusso protagonista. Anche nel campionato appena concluso Corvetta è stato un atleta fondamentale, riuscendo a scrivere pagine importanti all’interno del club bizantino nel tentativo di permanenza in A1.

Vettori, opposto, arriva a Piacenza direttamente dalla Nazionale maggiore, con cui ha affrontato le tappe della World League 2012 in Francia e Corea del Sud. Classe 1991, l’atleta è ben noto all’interno dell’ambiente biancorosso, cresce infatti nei vivaio della Società piacentina e , dopo aver scalato le serie del Settore Giovanile, al termine della stagione 2008/09 lascia la B2 di Copra Volley e si sposta a Parma in B1.

L’anno successivo la sua carriera registra un nuovo balzo e approda tra le fila del Club Italia in A2. Rimane nel club azzurro fino al termine della scorsa stagione, conquistando 465 punti e 27 ace. Nonostante la giovane età l’opposto ha alle spalle numerosi riconoscimenti. Non è la prima volta che l’atleta viene chiamato a sostenere la Nazionale Italiana: nel periodo in cui vestiva la maglia rossobianca, Vettori ha vinto l’Otto Nazioni con la Nazionale Italiana Pre-Juniores e l’anno successivo, nel 2009, ha conquistato, come capitano della Nazionale Azzurra Cadetti, il premio “best scorer” al Mondiale Cadetti disputato a Jesolo.

Comunicato stampa della società 

Proseguono le presentazioni dei nuovi componenti della Copra Elior Piacenza: questa mattina, presso la sede di CDS Lavorazioni Materie Plastiche di Piacenza, sono stati presentati Antonio Corvetta e Luca Vettori, rispettivamente palleggiatore e opposto della squadra biancorossa.
I due si sono “raccontati” alla stampa esprimendo le proprie opinioni sul passato pallavolistico e sulle aspettative relative alla stagione in maglia biancorossa.
“Piacenza – racconta Luca Vettori – è stata la prima scelta, fin dalle giovanili: vicina alla mia città, Parma, è stata la prima esperienza importante della mia carriera; mi ha formato ed è stata una sorta di palcoscenico per i due anni che ho disputato lontano da questa città. Con il Club Italia ho portato a termine un percorso di formazione che mi ha aiutato a crescere e mi ha dato la possibilità di giocare partite di alto livello”.
L’opposto ha poi parlato del suo futuro in maglia biancorossa: “La realtà con cui mi confronterò questa stagione è nettamente diversa dalle scorse, è superiore, e confrontandomi con atleti più grandi saprò sicuramente trarre vantaggi sia sotto l’aspetto umano che sportivo. Sarà sicuramente un anno interessante e ricco di opportunità, non solo in campo, ma anche nel corso degli allenamenti”.
La parola è poi passata a Antonio Corvetta:  “Ritengo che Piacenza, oltre ad avere un livello tecnico assoluto, sia una squadra molto forte e ben fornita in tutti i suoi reparti. Il mio obiettivo principale è quello di livellarmi a questo livello tecnico. L’allenatore e il direttore sportivo sono stati i primi ad avermi contattato: mi hanno spiegato che per determinati motivi mi volevano a Piacenza, questo mi ha lusingato e fatto estremamente piacere. Non ho avuto quindi esitazioni. Ero capitano della mia città in A1, se avessi voluto prendere una scelta comoda sarei rimasto a Ravenna”.
Corvetta ha le idee molto chiare per quella che sarà la sua prima stagione in maglia biancorossa: “Ho ancora molte ambizioni: approdo a Piacenza con il ruolo di secondo palleggiatore, questo perché i ruoli sono ben chiari, De Cecco è il primo e io sono il suo secondo. I problemi fisici di De Cecco, prima motivazione per cui la Società si è rivolta a me, sembrano fortunatamente risolti, questo fattore però con cambia né il mio grado di impegno, né la mia volontà di giocare o le mie ambizioni. Nonostante i ruoli siano chiari, un secondo palleggiatore può giocare spesso ed è quello che ho intenzione di fare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.