Infortuni sul lavoro, a Piacenza in cinque anni calati del 23 per cento

Nel quinquennio 2007-2011 in Emilia-Romagna sono calati del 23,7% gli infortuni sul lavoro, ancora di piu’, -25,7%, le morti, anche se la diminuzione e’ piu’ contenuta per le lavoratrici. Aumentano però le malattie professionali. I dati della Commissione parlamentare sugli infortuni

Più informazioni su

Nel quinquennio 2007-2011 in Emilia-Romagna sono calati del 23,7% gli infortuni sul lavoro (da 130.608 a 99.713), ancora di piu’, -25,7%, le morti (da 113 a 84), anche se la diminuzione e’ piu’ contenuta per le lavoratrici (-14,5% gli infortuni, -10% i decessi). Sono i dati, che fanno riferimento alle denunce all’Inail, forniti in occasione della missione della Commissione parlamentare sugli infortuni.

Al trend positivo non sfugge Piacenza. Nella nostra provincia al termine del quinquennio si è registrato un calo degli infotuni sul lavoro pari al 23,1%, al quinto posto in Regione. Ferrara è la provincia in cui il calo è stato maggiore (-29,2%), seguita da Modena (-29,2%), Rimini (-24,3%), Bologna (-23,3%), Piacenza (-23,1%), Forlì-Cesena (-22,6%), Ravenna (-20,4%), Reggio Emilia (-19,8%), e Parma (-19,4%).

Nello stesso periodo è invece raddoppiato in Regione il numero delle malattie professionali: da 3.933 a 7.153 (+81,9%).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.