L’integrazione sta in uno scatto: concorso fotografico di Amnesty

Questo concorso fotografico ha l’obiettivo di valorizzare le differenze culturali, partendo dal presupposto che solo attraverso la loro integrazione sia possibile creare qualcosa di grande e ricco. 

IL GRUPPO GIOVANI AMNESTY INTERNATIONAL DI PIACENZA ORGANIZZA IL CONCORSO FOTOGRAFICO  “IMMAGINI DI CULTURE ALTRE” – comunicato stampa
Questo concorso fotografico ha l’obiettivo di valorizzare le differenze culturali, partendo dal presupposto che solo attraverso la loro integrazione sia possibile creare qualcosa di grande e ricco. Nella società in cui viviamo, sempre più globalizzata, l’incontro con il diverso da noi è molto frequente; anche nella nostra semplice quotidianità ci capita, anche se a volte non ce ne rendiamo conto, di sperimentare il rapporto fra le diverse culture, il quale può assumere molteplici forme, non sempre positive: dal conflitto all’integrazione, dalla negazione al rispetto,… 
 Come sappiamo le culture non sono delle realtà fisse e statiche, date una volta per tutte, ma evolvono nel corso del tempo, si modificano e assumono tratti nuovi grazie all’incontro con le altre. Il concorso vuole risvegliare in noi l’abilità di cogliere la bellezza della loro diversità e la capacità che queste hanno di fondersi fra loro e di arricchirsi reciprocamente. Se solitamente, per paura o per pigrizia, non ci apriamo di fronte alla diversità, o peggio ancora la neghiamo, adesso cerchiamo di mostrare che l’integrazione è non solo possibile, ma anche positiva, che vale la pena conoscersi e comprendersi, perché solo così sarà possibile superare i pregiudizi e testimoniare che in fondo alle apparenti disuguaglianze si nasconde un mondo uguale e migliore.
 
Abbiamo scelto di lasciare massima libertà ai fotografi di “fissare” quello che per loro rappresenta un incontro fra culture, un momento in cui i diversi si aprono e capiscono di non essere poi così tanto diversi; un momento in cui si cerca di crescere insieme, nella convinzione che, così facendo, si contribuisce a rendere il mondo una “terra di tutti”, e i Paesi un luogo in cui  convivere e non solo coabitare.
 
AMNESTY INTERNATIONAL è un’organizzazione non governativa indipendente che da più di cinquant’anni si batte nel mondo per difendere i diritti umani di tutti gli esseri umani. Amnesty agisce ogni volta che un diritto viene negato, cercando di porre fine alle discriminazioni di qualsiasi tipo. Per questo motivo si occupa di molteplici ambiti fra i quali: pena di morte, diritti degli omosessuali, insediamenti abitativi precari, responsabilità sociale d’impresa, mortalità materna, violenza sulle donne, mutilazioni genitali femminili, diritti dei rom e razzismo.
Amnesty si batte per un modo migliore, contro le ingiustizie e gli abusi, nella convinzione che 
 
“meglio accendere una candela che maledire l’oscurità”
 
 
Se vuoi provare ad unirti a noi, a Piacenza sono attivi sia il Gruppo adulti, sia il Gruppo giovani (14-25 anni).
Per informazioni e contatti: amnestygiovani.pc@hotmail.it o www.amnestypiacenza.org 
 

Ecco il bando del concorso

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.