Quantcast

Papi e Fei raccontano le Olimpiadi ai piccoli giornalisti foto

Ottanta bambini tra i 6 e i 14 anni che intonano in coro l’Inno di Mameli: è stata questa la calorosa accoglienza ricevuta dai neomedagliati Samuele Papi e Alessandro Fei, che in mattinata hanno fatto visita al Centro Estivo Uisp della Piscina Raffalda per rispondere alle curiosità dei piccoli tifosi relative alle Olimpiadi

Ottanta bambini tra i 6 e i 14 anni che intonano in coro l’Inno di Mameli: è stata questa la calorosa accoglienza ricevuta dai neomedagliati Samuele Papi e Alessandro Fei della Copra Elior, che in mattinata hanno fatto visita al Centro Estivo Uisp della Piscina Raffalda per rispondere alle curiosità dei piccoli tifosi relative alle Olimpiadi appena concluse e al loro futuro con la maglia di Piacenza.

I bambini hanno vestito con grande entusiasmo i panni dei giornalisti, intervistando gli azzurri sul tema che è stato per tutta l’estate il filo conduttore del centro estivo, le Olimpiadi. Non sono mancate le domande originali e bizzarre che hanno fatto divertire anche i due atleti, i quali hanno risposto con grande disponibilità e col sorriso sulle labbra.

I bambini, ricchi di gioia, hanno potuto vedere e toccare la medaglia di bronzo con la quale è stata premiata la nazionale italiana a Londra e hanno infine donato loro stessi dei premi e dei regali ai due campioni, tra cui una maglia che riporta nei cerchi olimpici alcuni disegni fatti dai bambini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.