Pollastri (Pdl): “Dalla Regione nessuna deroga “Salva Piacenza”

Nessuna iniziativa da parte della nostra Regione per salvare la Provincia di Piacenza: è il succo dell’intervento con cui oggi, nella seduta della Commissione Bilancio e Affari Istituzionali, il Vicepresidente della Regione Simonetta Saliera ha replicato ale richieste del Consigliere del PdL Andrea Pollastri.

Più informazioni su

Nessuna iniziativa da parte della nostra Regione per salvare la Provincia di Piacenza: è il succo dell’intervento con cui oggi, nella seduta della Commissione Bilancio e Affari Istituzionali, il Vicepresidente della Regione Simonetta Saliera ha replicato ale richieste del Consigliere del PdL Andrea Pollastri.
L’azzurro, intendendo sollecitare la Regione affinchè intervenisse a favore di Piacenza, ha chiesto al Vicepresidente, che ha la delega al riordino territoriale, se intendesse chiedere una deroga ai requisiti minimi previsti dalla Spending Review, secondo un percorso già intrapreso dai Consigli delle Autonomie Locali (CAL) di Lombardia, Molise e Campania.
Tra l’altro Pollastri ha proposto anche un soluzione alternativa: il ricorso alla Corte Costituzionale contro l’art. 17 della Spending Review che sembrerebbe violare gli artt. 5 e 133 della Costituzione. 
In particolare l’art. 5 individua come pilastro dell’ordinamento statuale il decentramento, che serve per avvicinare gli Enti Locali ai cittadini, non per allontanarli come avverrebbe nel caso di creazione di macro-province, il che determinerebbe, tra l’altro, un netto contrasto rispetto al principio di sussidiarietà affermato dalla Costituzione. L’art. 133, invece, prevede che ogni decisione in merito ai confini debba essere presa previo assenso delle popolazioni interessate, cosa che in questo caso non avverrebbe, a meno di celebrare il tanto sospirato referendum.
Su entrambe le proposte del Consigliere la Saliera ha però risposto picche: la Regione non concederà alcuna deroga e non farà alcun ricorso.
Il Vicepresidente ha fissato il calendario dei prossimi appuntamenti: il CAL regionale farà un tour in tutte le Province, raccogliendo i pareri e le proposte degli Amministratori Locali, in seguitò formulerà un’ipotesi di riordino che dovrà essere approvata e condivisa dalla Giunta, la quale, entro inizio ottobre, la invierà al Governo. 
“Mi auguro – ha commentato Pollastri – che gli incontri, unica nota positiva dell’intervento della Saliera, siano proficui e vi sia davvero, da parte del CAL e della Regione, la volontà di far proprio ciò che verrà detto, senza forzature e costrizioni.” 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.