Quantcast

Tagesmutter, partito il secondo percorso di formazione

Due corsi distinti per candidate disoccupate e occupate. Il presidente Trespidi: “Una scommessa che oggi sta rafforzando la sua presenza sul territorio”

E’ partito il nuovo percorso di formazione per aspiranti tagesmutter. Dopo la prima esperienza, che si è conclusa all’inizio dell’estate con la consegna degli attestati a 33 “Mamme di giorno”, sono iniziate per 40 candidate le lezioni previste all’interno del secondo programma di formazione finanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo. Due i corsi attivati ciascuno di 250 ore (200 di teoria e 50 di pratica attuativa): uno per aspiranti Tagesmutter occupate e un secondo riservato alle discoccupate e alle categorie svantaggiate (persone che non hanno un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi, persone che hanno superato i 50 anni, adulti che vivono soli con una o più persone a carico, persone senza lavoro da almeno 24 mesi).

Il percorso formativo è promosso dalla Provincia di Piacenza, all’interno del progetto “Agenzia per la Famiglia”, e realizzato dal centro di formazione professionale Endo Fap Don Orione, impegnato nella promozione dell’occupazione attraverso attività di aggiornamento e formazione.

Su un totale di circa 130 adesioni, raccolte attraverso il bando chiuso il 20 giugno scorso e poi riaperto fino al 20 agosto, 52 candidate hanno superato le selezioni e 40 hanno avuto accesso al percorso di formazione che si concluderà per le disoccupate il prossimo 15 dicembre mentre per le occupate il 16 febbraio 2013.
“Le candidate – ha annunciato il presidente della Provincia Massimo Trespidi all’avvio dei due corsi, rispettivamente ieri e oggi – provengono da diversi comuni del territorio. Il progetto, che rappresenta una novità in via di affermazione per il nostro territorio, è il frutto di una scommessa che ha coinvolto enti e associazioni da un lato e donne dall’altro. La capillarità e la flessibilità nella risposta ai bisogni delle nuove famiglie sono le caratteristiche fondamentali del servizio tagesmutter. Il servizio delle Mamme di giorno, per quanto riguarda in particolare la fascia 0-3 anni,  non è una proposta alternativa all’offerta degli asili nido ma complementare e in grado di rispondere ad una larga fetta di domanda inevasa. Il progetto rappresenta in questo senso un esempio concreto di conciliazione dei tempi della famiglia e del lavoro oltre che una risposta sussidiaria alle esigenze del territorio”.

Le tagesmutter oggi in attività sono 12 per un totale di 21 contratti stipulati e 21 bambini coinvolti (13 nella fascia d’età 0-3 anni, 3 nella fascia 4-6 anni e 5 in quella 6-14 anni).  Delle aspiranti tagesmutter che frequenteranno il nuovo corso di formazione il 46% è disoccupato, il 54% occupato; per quanto riguarda i titoli di studio il 17% è in possesso di un titolo di laurea, il 71% di un diploma di scuola media superiore e il 12% di un diploma di scuola media inferiore. L’età media delle aspiranti tagesmutter è di 33 anni: il 44% risiede a Piacenza mentre il 56% in provincia.

Sono in tutto 9, lo si ricorda, gli enti gestori del progetto Tagesmutter, il servizio educativo a domicilio riservato ai bambini nella fascia 0-14 anni: Acsi-Ali di farfalle (Piacenza), Agave (Castelsangiovanni), Barbafamiglie (Monticelli), Lumen (San Pietro in Cerro), Baby Club (Piacenza), Casa Morgana Onlus (Piacenza), Centro educativo Oasi (Piacenza), Cooltour (Bobbio) e cooperativa sociale l’Arco (Piacenza). Per informazioni è possibile consultare il sito internet della Provincia di Piacenza all’indirizzo www.provincia.pc.it – sezione Sussidiarietà e Agenzia per la Famiglia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.