Quantcast

A Pontedellolio il primo comitato pro Bersani della Val Nure

“In tanti ci siamo ritrovati domenica scorsa – spiega una delle promotrici del comitato, Elena Mazzocchi – a Bettola per l’iniziativa di lancio della campagna di Bersani, siamo quasi suoi compaesani e lo conosciamo da tempo. Abbiamo grande stima della persona e condividiamo il suo progetto politico

Dopo la presentazione ufficiale del Comitato piacentino a sostegno della candidatura alle primarie di Pierluigi Bersani, con la partecipazione del vicesegretario nazionale del Pd Enrico Letta, anche sul territorio si stanno organizzando i presidi locali. Uno dei primi comuni a dare vita a un comitato “Tutti per Bersani” è Pontedellolio: il sodalizio è composto da iscritti e militanti democratici, ma anche da semplici cittadini che si sono riavvicinati alla politica.

“In tanti ci siamo ritrovati domenica scorsa – spiega una delle promotrici del comitato, Elena Mazzocchi – a Bettola per l’iniziativa di lancio della campagna di Bersani, siamo quasi suoi compaesani e lo conosciamo da tempo. Abbiamo grande stima della persona e condividiamo il suo progetto politico, rivolto davvero all’Italia, e non certo finalizzato a regolare i conti all’interno del partito”.

Oltre alla Mazzocchi, il comitato per ora si compone di una ventina di persone, tra cui Cesare Massini, Marta Fogliazza, Mirella Zelandi, Luigi Castignola, Donata Venturi, Patrizia Galletti, Emilio Guidetti e Silvana Trioli. Nei “Ci accomuna – spiega la Mazzocchi – il sostegno a una figura come quella di Bersani, competente e legittimato dal consenso popolare, e al suo programma. La proposta di Bersani ha fra i propri obiettivi la fedeltà alla legalità costituzionale, con quanto ne consegue in termini di tutela dei diritti del lavoro, della salute, della ricerca scientifica e tecnologica, dell’ambiente e del patrimonio artistico e culturale. Il segretario del Pd è stato inoltre capace di proporre una credibile alleanza di governo per reinterpretare la cosiddetta agenda Monti nella direzione dell’equità, della lotta contro le disuguaglianze sociali, dello sviluppo”.

“Siamo certi che Bersani – prosegue – saprà valorizzare sia le esperienze e le competenze, sia le aspirazioni delle molte giovani energie attive del Pd e del paese e conserverà quel realismo e quell’autorevolezza riconquistata da Monti in Europa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.