Quantcast

Minacce e botte agli agenti in stazione. Arrestato 32enne

Minacce e botte agli agenti. È finita in manette la notte agitata di un 32enne che proprio non ne voleva sapere di lasciare la sala d’aspetto della stazione ferroviaria di Piacenza. Il giovane, in evidente stato di ebbrezza, non ha seguito l’invito del personale della Polfer che gli chiedeva di allontanarsi per la chiusura notturna

Minacce e botte agli agenti. È finita in manette la notte agitata di un 32enne napoletano che proprio non ne voleva sapere di lasciare la sala d’aspetto della stazione ferroviaria di Piacenza. Il giovane, in evidente stato di ebbrezza, non ha seguito l’invito del personale della Polfer che gli chiedeva di allontanarsi per la chiusura notturna.
 
Disteso sulla mensola di marmo della biglietteria, ha iniziato a insultare e minacciare gli agenti, supportati dai colleghi delle volanti, colpendone uno con un calcio ad una mano con la scarpa antinfortunistica che indossava. Anche una volta caduto a terra ha continuato a scalciare, mandando in frantumi una porta e ferendo un altro agente ad un ginocchio.
 
Bloccato non senza fatica, veniva portato in questura, non prima di aver colpito con una testata la parete divisoria all’interno della volante ferendosi alla testa. I due agenti venivano medicati al pronto soccorso e dimessi con cinque giorni di prognosi. Il 32enne è stato arrestato con l’accusa di lesioni e danneggiamento. Sarà processato per direttissima.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.