Quantcast

Sicurezza alimentare, Foti: “Mai arrivati a Piacenza i fondi da Parma?”

“A Piacenza è arrivata parte dei 500.000 euro previsti dalla Legge sull’Agenzia europea per la sicurezza alimentare per realizzare infrastrutture per convegni?”, a
chiederlo è l’onorevole Tommaso Foti (Popolo della Libertà) in un’interrogazione rivolta al Sindaco Dosi

“A Piacenza è arrivata parte dei 500.000 euro previsti dalla Legge sull’Agenzia europea per la sicurezza alimentare per realizzare infrastrutture per convegni?”, a
chiederlo è l’onorevole Tommaso Foti (Popolo della Libertà) in un’interrogazione rivolta al Sindaco Dosi.

Il parlamentare e consigliere comunale cita l’articolo 1 bis della Legge 164 del 2 luglio 2004, recante “Disposizioni per assicurare la funzionalità dell’Agenzia europea per la sicurezza alimentare”, il quale assegna al Comune di Parma – dove ha sede l’Agenzia – 20 milioni di euro, di cui “euro 500.000 per la realizzazione
di infrastrutture per attività convegnistiche nei comuni capoluogo delle province limitrofe alla provincia di Parma”.

“E’ indubbio – continua l’on. Foti – che la Provincia di Piacenza sia limitrofa a quella di Parma e che, conseguentemente, parte dei 500mila euro euro sopra menzionati dovevano essere destinati al Comune di Piacenza per le finalità indicate dalla citata legge”.

A fronte di ciò il consigliere del Popolo della Libertà chiede se “il Comune di Piacenza sia stato assegnatario di una parte di dette risorse” e in caso negativo, “quali iniziative siano state da quest’ultimo intraprese, o intenda intraprendere, per chiedere l’attuazione della norma di legge che qui interessa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.