Quantcast

Antiche storie della Trebbia, al via giovedì il ciclo di incontri foto

Si articolerà in tre serate ospitate nella sede del Parco fluviale del Trebbia (località Camposanto Vecchio a Borgotrebbia) e rappresenta la risposta ad una delle principali finalità del Parco: la rinascita culturale dell’ecosistema fluviale e la ricerca storica “sulle rive del fiume”

Più informazioni su

Non si ferma l’attività del Parco fluviale regionale del Trebbia. Dopo il successo della rievocazione “TrebbiAntica” tornano ad accendersi i riflettori sul fiume Trebbia con un ciclo di serate dedicate alla storia del torrente che attraversa la pianura piacentina e, contestualmente, alle memorie storiche dell’intero territorio. La rassegna “Antiche Storie della Trebbia. Incontri e Racconti” si articolerà in tre serate ospitate nella sede del Parco fluviale del Trebbia (località Camposanto Vecchio a Borgotrebbia) e rappresenta la risposta ad una delle principali finalità del Parco: la rinascita culturale dell’ecosistema fluviale e la ricerca storica “sulle rive del fiume”.

Il primo appuntamento è in programma giovedì 22 novembre con “Placentia, la città al tempo di Roma”, un viaggio nella città del III secolo a cura del gruppo di ricerca “Piacenza Romana” con Manrico Bissi, Cristian Boiardi e Lorenzo Caravaggi. Si proseguirà giovedì 29 novembre con “La seconda guerra Punica. Da Sagunto alla Trebbia”, una relazione sulla storia della battaglia in terra piacentina a cura di Emilio Gasparini, docente di Economia politica ed Internazionale all’università di Firenze e Roma. Ultimo appuntamento sabato 15 dicembre con “Annibale sul Trebbia: i luoghi della battaglia (II guerra Punica, 218 a.c.)” a cura di Giuseppe Marchetti, già docente della facoltà di Scienze dell’Università degli studi di Pavia.

Tutte le serate, ad ingresso gratuito, inizieranno alle 21 e vedranno la partecipazione del Gruppo di Archeologia Sperimentale “Legio I Italica” che – con alle spalle l’ormai pluriennale collaborazione con l’ente Parco – illustrerà la propria attività anche in previsione dello sviluppo di una serie di iniziative dedicate al territorio.
“L’iniziativa – ha sottolineato l’assessore provinciale all’Agricoltura Filippo Pozzi – è l’esempio concreto della valorizzazione dell’area protetta: gli approfondimenti culturali e storici proposti dal ciclo di serate rappresentano un ulteriore passo verso la riscoperta dell’area fluviale e dell’ecosistema che vive intorno al Trebbia”.

Nelle prossime settimane il Parco del Trebbia diventerà poi a misura di bambino. Con il progetto “Il Parco prende Vita: Vieni Incontro al TrebbiA” il Parco proporrà laboratori naturalistici dedicati ai bambini dai 6 ai 10 anni avvalendosi della collaborazione della biologa Giuliana Cassizzi di “Scricciolando: esco, imparo, mi diverto”. Il programma prevede laboratori che avvicineranno i bambini agli animali del Parco, serate a tema con proiezioni ed infine escursioni guidate nei tratti più interessanti del Parco. Gli interessati potranno rivolgersi direttamente alla Provincia di Piacenza (0523795480 o scrivendo una mail all’indirizzo adalgisa.torselli@provincia.pc.it) per comunicare la propria adesione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.