Quantcast

Bancomat e carte di credito per pagare multe e rette al Comune foto

Presentato questa mattina il progetto "Payer", per pagare i servizi comunali in maniera più facile.

Più informazioni su

Presentato questa mattina il progetto “PayER”, per pagare i servizi comunali in maniera più facile. L’assessore Tarasconi ha illustrato le caratteristiche. “E’ più semplice versare i tributi direttamente dal pc di casa. E’ infatti stato cambiato il sistema di pagamento che adesso è fornito dalla Regione ed è molto più semplice”. Aumenta così la facilità nel pagare multe, rette dell’asilo, mensa, ma in prospettiva l’offerta sarà ampliata con il pagamento per le pratiche Suap. “Tutto è rivolto alla semplificazione anche grazie al pagamento allo sportello con bancomat o carte di credito. Il meccanismo è molto semplice, basta andare sul sito del Comune, cliccare su Pagamento on-line e seguire le indicazioni.

Aldo Pasinelli che si occupa dei sistemi informativi e sportelli funzionali, ha ricordato le peculiarità del servizio. “E’ tutto molto più flessibile, per corrispondere alle necessità dei cittadini e andare verso la digitalizzazione del rapporto fra cittadini ed imprese”.

Il comunicato stampa. Da giovedì 22 novembre partono i nuovi sistemi di pagamento nei confronti dell’Amministrazione comunale attraverso la nuova piattaforma per i pagamenti online PayER. Il Comune di Piacenza ha aderito al progetto Payer della Regione Emilia Romagna che consente ai cittadini di effettuare i pagamenti online di determinati servizi comunali comodamente seduti davanti al PC di casa propria, evitando inutili code, semplicemente e senza vincoli di orario. La piattaforma adottata “Payer” è un servizio di pagamento multicanale (Web, ATM, SMS, Smartphone, ecc.), multi strumento di pagamento (carta di credito, MAV-online, RID-online, home banking, bancomat) con possibili ed interessanti integrazioni future (“Reti Amiche”, PayPal, Poste Italiane).

Attualmente i servizi attivi sulla nuova piattaforma sono il pagamento delle “Multe” del codice della strada e i servizi scolastici inerenti il pagamento di: rette di asili nido; refezioni scolastiche per la scuola materna e dell’obbligo.
A breve è prevista la possibilità del pagamento degli Oneri Suap contestualmente alla richiesta telematica di una pratica SUAP.
Le funzioni di pagamento hanno un’interfaccia semplice e versatile che consente al cittadino di inserire tutti i dati obbligatori senza procedere ad autenticazione come avveniva precedentemente.
Questa modalità di pagamento “spontaneo” (non precalcolato) offre estrema libertà e semplicità in fase di pagamento.
In futuro verranno attivati specifici collegamenti con i sistemi gestionali interni al fine di rendere visibile ad ogni cittadino, grazie al servizio di autenticazione federata regionale Federa (alla quale già l’Ente ha aderito), la propria posizione debitoria con un cruscotto dei pagamenti effettuati nei confronti del Comune.
Sono previste anche una serie di funzionalità aggiuntive per il controllo dei pagamenti pregressi e per la pianificazione di quelli futuri: 
storico dei pagamenti che consente di consultare in modalità online i pagamenti effettuati attraverso Payer; agenda che consente ad ogni cittadino di configurarsi un’agenda personale contenente le proprie scadenze e di impostare notifiche e-mail in prossimità delle stesse.
Una volta inseriti tutti i dati necessari per portare a termine il pagamento online del servizio richiesto, il cittadino riceverà sulla propria casella di posta elettronica la conferma di avvenuta operazione e l’attestato di pagamento.
Il servizio di pagamento mette a disposizione dei cittadini un help desk raggiungibile tramite il numero verde 800-096515 ed anche un indirizzo mail di riferimento pagamenti.online@payer.lepida.it rivolto a risolvere le problematiche più frequenti che possano verificarsi nel procedimento dei pagamenti telematico.
Questo servizio risulta essere importante anche per verifiche e conferme relative ai versamenti effettuati dagli utenti, ed è anche a disposizione degli enti che necessitano di informazione e/o chiarimenti.
I costi previsti dal servizio per ogni transazione a carico del cittadino sono al momento per la carta di credito un importo in percentuale 0,85%.
Novità anche sul fronte pagamenti agli sportelli. Da oggi infatti è possibile pagare alcuni servizi rilasciati dagli uffici comunali con carta di credito o bancomat. Nell’ambito della convenzione con la tesoreria di Cariparma, nei giorni scorsi sono stati consegnati e installati gratuitamente 6 dispositivi di POS. I servizi per i quali è possibile pagare con carta di credito (ad eccezione di American Express e Diners) sono: Sportelli Polifunzionali – QUIC: rilascio carta d’Identità elettronica (CIE); Pagamento servizi di Onoranze funebri; Servizio Edilizia – Via Scalabrini: pagamento diritti di segreteria in materia di edilizia privata; Servizio Ambiente – Via Beverora: rilascio bollino blu caldaie “Calore Pulito”.
Grazie a questi dispositivi, che vanno ad aggiungersi a quelli già presenti presso le casse del teatro, dei Musei Civici e del Comando Vigili Urbani, il cittadino e l’impresa potranno così effettuare i pagamenti senza bisogno di contanti oppure evitando di recarsi presso gli uffici postali o la tesoreria, semplificando così le procedure di rilascio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.