Quantcast

Bando salva energia a Piacenza, adesioni di 49 famiglie 

Sono 49, le famiglie piacentine che hanno aderito al bando comunale “Salvaenergia: scommettiamo che risparmi?”, volto a premiare con un contributo economico i cittadini che si impegneranno, tra il dicembre 2012 e il marzo 2013, a ridurre significativamente i propri consumi energetici per riscaldamento ed elettricità rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In totale, sono 148 le persone coinvolte. 

Più informazioni su

Sono 49, le famiglie piacentine che hanno aderito al bando comunale “Salvaenergia: scommettiamo che risparmi?”, volto a premiare con un contributo economico i cittadini che si impegneranno, tra il dicembre 2012 e il marzo 2013, a ridurre significativamente i propri consumi energetici per riscaldamento ed elettricità rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In totale, sono 148 le persone coinvolte. 
I partecipanti all’iniziativa – cui era necessario iscriversi entro il 7 novembre scorso – hanno incontrato ieri sera, presso la sala della ex Circoscrizione 3 in via Martiri della Resistenza, la responsabile del Servizio Ambiente del Comune di Piacenza Daniela Rossi, che a nome dell’assessore alla Città Sostenibile Luigi Rabuffi ha ricordato come il progetto miri a contribuire al raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di Co2 che l’Amministrazione si è posta sottoscrivendo il Patto dei Sindaci. “Le famiglie – commenta a questo proposito l’assessore – diventano protagoniste attive nel conseguimento di un traguardo che porterà benefici alla comunità, avendo nel contempo l’opportunità di un riconoscimento economico per questo. L’iniziativa, del resto, si basa interamente sui principi della partecipazione e della collaborazione tra i cittadini e l’Amministrazione comunale, ma anche tra le famiglie stesse: sono infatti i Gruppi Salvaenergia, formati da 5 – 10 nuclei, a gareggiare per vincere questa scommessa personale e collettiva”.
Nel corso della riunione, i rappresentanti della società Ecuba, che coordina in Italia l’iniziativa “Famiglie SalvaEnergia” promossa dalla Commissione Europea in 16 paesi dell’Ue, hanno illustrato i contenuti del progetto e le modalità con cui le famiglie partecipanti potranno registrare i propri consumi energetici sull’apposito sito www.famigliesalvaenergia.it . Il calcolo del risparmio energetico verrà effettuato grazie a un software in grado di depurare i dati di consumo dall’effetto climatico, che può variare da un anno all’altro, mettendo in evidenza il reale “comportamento energetico” delle famiglie. Il Comune di Piacenza concederà un contributo economico, proporzionale rispetto alle tonnellate di Co2 risparmiate rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente, ai gruppi di famiglie che avranno conseguito un risparmio energetico pari almeno al 9%.  
Le risorse complessivamente stanziate ammontano a 29.600 euro e il contributo non potrà essere superiore, in ogni caso, a 1.000 euro per ciascun nucleo familiare. 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.