Quantcast

Briciole, a Palazzo Gotico due giorni dedicati ai piccoli lettori

Due giornate di incontri, laboratori, spettacoli per piccoli lettori e grandi curiosi. Sono le "Briciole", momenti di cultura, formazione, educazione e sorrisi attraverso la lettura e la meraviglia della parola scritta, ascoltata e sognata

Più informazioni su

Due giornate di incontri, laboratori, spettacoli per piccoli lettori e grandi curiosi. Sono le “Briciole”, momenti di cultura, formazione, educazione e sorrisi attraverso la lettura e la meraviglia della parola scritta, ascoltata e sognata. Si tratta di un progetto ideato, curato e realizzato da Biblioteca 0-6 “Elefante che legge” gestita da Aurora Domus ed Enrica Carini o Fatinaincucina: nel Salone Monumentale di Palazzo Gotico si riuniranno  bambini e grandi, artigiani della fantasia come la Fatinaincucina, circensi come Claudio Madia, pedagogisti come Lorella Trancossi, illustratori come Giulia Orecchia e Valentina Magnaschi, inventori come i ragazzi di Kunerango, scrittori come Matteo Corradini, musicisti come L’Usignolo, creativi come i ragazzi di Matitina, editori come Artestampa,

Il calendario degli incontri
Venerdì 23 Novembre
17:30 apertura briciole – semi di lettura sapori di cultura 17:30 “Media, Bambini e Famiglie. Un’indagine conoscitiva”
Lorella Trancossi, pedagogista, Reggio Children. Intervengono Giulia Orecchia, Illustratrice e Kunerango, modera Matteo Corradini

Sabato 24 Novembre
10:30 “Il Circo delle sette vocali” laboratorio per bambini di e con Claudio Madia
11:30 “E’ un libro!” Fiaba animata a cura della biblioteca 0-6?16:00 “Matitina” sbriciolamenti di suoni e parole laboratorio per bambini
17:00 Presentazione dei libri “Cosa c’è sotto” e “La speranza di Alice”
ed. Artestampa, introduce Elisabetta Paraboschi 18:00 “Fantasia di Briciole”
L’Usignolo in concerto e le fiabe in racconto
Tutte le iniziative sono GRATUITE

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.