Quantcast

Dizionario dei piacentini illustri: Adalberto Zucca

In attesa della presentazione al Baciccia, il 4 dicembre, del Dizionario biografico fantastico dei piacentini illustri, nuova pubblicazione di Codex 10, ecco una piccola anticipazione

In attesa della presentazione al Baciccia, il 4 dicembre, del Dizionario biografico fantastico dei piacentini illustri, nuova pubblicazione di Codex 10, ecco una piccola anticipazione. Il Dizionario è frutto di un laboratorio di scrittura, tenuto nei mesi scorsi da Gabriele Dadati, editor e scrittore piacentino, e da Giovanni Battista Menzani, architetto con la passione della scrittura. In questo piccolo estratto vi raccontiamo l’incredibile storia di Adalberto Zucca, scritta da Chiara Ferrari. Le illustrazioni sono di Marco Zavattarelli.

ZUCCA, Adalberto (1900, Piacenza – 1972, Piacenza). Storico dell’architettura.
Autore di una grande opera letteraria: il censimento delle bruttezze architettoniche, urbanistiche e artistiche di Piacenza dal titolo Dispiacenza (Piacenza, Vincenzo Porta Librajo Editore, 1967, voll. 17). Tale scritto raccoglieva analisi dettagliate di tutti gli edifici della città con le opere d’arte ivi contenute che a parer dell’autore meritavano di essere annoverati nell’elenco delle peggiori nefandezze mai realizzate. Praticamente nessun edificio vi fu escluso, tranne il coevo palazzo di moderna costruzione sito in Piazza Cavalli – occupato da INA Assitalia. (segue in libreria)
 
Chiara Ferrari (Piacenza, 1973), esperta in tecniche di sopravvivenza per supplenti di materie letterarie, è una frana ai fornelli e per fortuna vive con un cuoco che cucina per lei. Ama il teatro d’opera e ne ha scritto per riviste e quotidiani. Ha vinto concorsi letterari con il racconto Con i piedi per terra (Artigrafie) e con la cover della Monaca di Monza in L’arte di copiare. Primo almanacco di Letteratura rinnovabile (Marcos y Marcos, 2010) e ha partecipato a diverse iniziative editoriali con i Volatori Rapidi. L’interesse per la storia è alla base del progetto Cantacronache. 1958-1962: politica e protesta in musica (UniBo, 2011), documentario storico di cui è tra gli autori e da cui ha tratto un saggio in lavorazione. Scrive per la rivista Bibliomanie.

Se vuoi leggere l’anticipazione della biografia di Mago G 

 
Se vuoi leggere l’anticipazione della biografia di Tindaro Agosti

Se vuoi leggere l’anticipazione della biografia di Vladimiro 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.