Quantcast

Dizionario dei piacentini illustri: Fosco Toscano

In attesa della presentazione al Baciccia, il 4 dicembre, del Dizionario biografico fantastico dei piacentini illustri, nuova pubblicazione di Codex 10, ecco una piccola anticipazione

In attesa della presentazione al Baciccia, il 4 dicembre, del Dizionario biografico fantastico dei piacentini illustri, nuova pubblicazione di Codex 10, ecco una piccola anticipazione. Il Dizionario è frutto di un laboratorio di scrittura, tenuto nei mesi scorsi da Gabriele Dadati, editor e scrittore piacentino, e da Giovanni Battista Menzani, architetto con la passione della scrittura. In questo piccolo estratto vi raccontiamo l’incredibile storia di Fosco Toscano, scritta da Raffaella Musicò. Le illustrazioni sono di Marco Zavattarelli. 

TOSCANO, FOSCO (1831, Piacenza – 1901 Piacenza). 
In una cascina a est di Piacenza, che non distava un’ora di bicicletta dalla riva sud del Po, in un caldo e umido 10 giugno T., al momento della nascita, aveva ricevuto da sua madre, Valosca Bini stiratrice di Firenze e patriota antiasburgica, un altro nome (Lorenzo), in omaggio alla terra d’origine di lei e a quel grand’uomo che fu Lorenzo il Magnifico. Ma il padre Vittorio, dopo aver visto quel bambino con occhi e capelli scuri come la pece, aveva deciso che Fosco fosse il nome più adatto. E Fosco fu. 
 
MUSICO’ Raffaella. Deve il nome di battesimo alla spumeggiante Raffaella Carrà, che proprio nel 1970 diventa la regina delle soubrette. Dimostra sin da piccola un talento per la scrittura, compilando decine e decine di diari e coniando in quarta elementare la bizzarra espressione “il momento tortale”, nel tentativo di evitare la ripetizione della parola “torta” all’interno del suo componimento scolastico Cronaca della domenica.
Insegnante mancata, scrittrice in cerca di consacrazione con un romanzo che giace incompiuto ormai da cinque anni, scrive racconti e articoli di attualità, gestisce occasionalmente progetti di comunicazione aziendale, si occupa dei suoi cinque cani come se fossero cinque figli e di suo marito che continua a non trovare i calzini anche dopo 12 anni. 
 
Se vuoi leggere la storia di Flavia Buscorum 
Se vuoi leggere la storia di Gano Obertelli

Se vuoi leggere la storia di Ibn Al Hakam
 
Se vuoi leggere la storia di Lisbeth Reiter

Se vuoi leggere la storia di Mariolino e Luciano
 
Se vuoi leggere la storia di Lapidario Dalmonte
Se vuoi leggere l’anticipazione della biografia di Adalberto Zucca
Se vuoi leggere l’anticipazione della biografia di Mago G 
 
Se vuoi leggere l’anticipazione della biografia di Tindaro Agosti

Se vuoi leggere l’anticipazione della biografia di Vladimiro 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.