Quantcast

Fiorenzuola e Provincia, impegno congiunto per la provinciale a San Protaso

Impegno congiunto della Provincia e del Comune di Fiorenzuola per la messa in sicurezza della strada provinciale per Carpaneto, nel tratto che attraversa il centro abitato di San Protaso, una delle frazioni di Fiorenzuola

Impegno congiunto della Provincia e del Comune di Fiorenzuola per la messa in sicurezza della strada provinciale per Carpaneto, nel tratto che attraversa il centro abitato di San Protaso, una delle frazioni di Fiorenzuola.

La richiesta è il frutto di un’iniziativa coordinata tra il sindaco di Fiorenzuola Giovanni Compiani e Annalisa Guglielmetti, capogruppo in consiglio comunale della Lega Nord. “In sede di variante al piano territoriale di coordinamento provinciale (PTCP) – osserva il sindaco Compiani – considerata l’importanza che la provinciale per Carpaneto assumerà come via di accesso alla Valdarda, avevamo chiesto alla Provincia un alleggerimento del traffico per il centro abitato di San Protaso attraverso la realizzazione di una variante viabilistica che lo bypassasse. Considerati i tempi lunghi e la attuale difficile praticabilità di questa soluzione, abbiamo chiesto alla Provincia un investimento di 130 mila euro, come da studio preliminare elaborato dal nostro capo settore dell’Ufficio tecnico ingegner Luigi Galantin, che garantisca gli standard adeguati di sicurezza per il tratto di provinciale che separa la frazione di San Protaso. Una frazione dove, tra l’altro, sono previste espansioni di carattere residenziale che si affacciano sulla provinciale. Ringrazio fin d’ora il vicepresidente Parma, l’assessore Bursi e il funzionario tecnico Emanuele Tuzzi, che oggi hanno effettuato un sopralluogo nel tratto interessato, manifestando il loro impegno per trovare una soluzione al problema”.

“Il progetto nasce dall’esigenza indiscussa di poter attraversare la strada in condizioni di sicurezza – spiega il consigliere comunale Annalisa Guglielmetti – purtroppo il pericolo è tale che già in passato alcune persone sono state investite nel tratto di strada in oggetto.  La strada provinciale e le relative condizioni di sicurezza nel centro paese sono state trascurate per anni.  Ancora oggi per gli abitanti di San Protaso, l’attraversamento della provinciale per Carpaneto, considerata l’elevata velocità dei mezzi che ogni giorno la percorrono, è fonte di grande pericolo. Nonostante il centro paese sia stato e sia in fase di continuo ampliamento con l’edificazione di nuove residenze abitative. Raccogliendo le esigenze e le richieste degli abitanti in effetti la realizzazione di un marciapiede sembrerebbe l’unica soluzione possibile. Come conseguenza si potranno realizzare anche  i tanto desiderati e necessari attraversamenti pedonali. Il primo all’altezza del semaforo in cui si arriverà all’ex scuola elementare, oggi sede dell’asilo e dell’unico parco giochi del paese; l’altro all’altezza della chiesa e del campo sportivo. Non ci sono altre soluzioni  per mettere in sicurezza la strada provinciale che taglia in due il centro di San Protaso e migliorare la qualità della vita degli abitanti. Auspico che la realizzazione avvenga il primo possibile.”

“Condivido – ha detto l’assessore provinciale alle Infrastrutture e Viabilità della Provincia di Piacenza Sergio Bursi, questa mattina al sopralluogo con il vicepresidente della Provincia Maurizio Parma e Emanuele Tuzzi (Servizio Progettazione e gestione delle strade) – l’utilità di un marciapiede nel centro abitato di San Protaso allo scopo  di eliminare il disagio per i cittadini. Esistono tutte le premesse  perchè l’intervento possa andare a buon fine”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.