Giunta comunale, Irpef più “leggera” per il 76 per cento dei contribuenti

La giunta Dosi ha deciso l’introduzione di nuovi scaglioni per le aliquote in base alle fasce di reddito e una nuova fascia di esenzione per i nuclei famigliari con almeno 5 componenti e reddito Isee inferiore a 15mila euro

Più informazioni su

Approvate dalla giunta comunale di Piacenza due delibere importanti. La prima riguarda alcune modifiche al regolamento dell’addizionale comunale Irpef  con due novità di rilievo: l’introduzione di scaglioni per le aliquote in base alle fasce di reddito e una nuova fascia di esenzione per i nuclei famigliari con almeno cinque componenti e reddito Isee inferiore a 15mila euro. Queste modifiche comportano una riduzione per il 76 per cento dei contribuenti e vanno della direzione di introdurre un alleggerimento fiscale in un momento difficile per le famiglie.

L’altra delibera riguarda la determinazione dei valori venali delle aree fabbricabili sui quali calcolare l’Imu. La decisione della giunta è quella di non aumentare i valori rispetto a quelli in vigore per l’Ici, scelta condivisa con il gruppo di lavoro con le associazioni di categoria. I conteggi per l’Imu 2012 saranno eseguiti quindi con le nuove aliquote ma sui valori venali dell’anno scorso.

LA NUOVA ADDIZIONALE COMUNALE ALL’IRPEF – Le simulazioni

Applicazione dell’addizionale per scaglioni di reddito nel Comune di Piacenza:

N.B. le ipotesi sono state effettuate prendendo a riferimento i dati delle dichiarazioni dei redditi 2010.

Addizionale comunale IRPEF anno 2010 incassata = € 8.165.000,00

Soglia di esenzione € 11.000,00

0,42 per cento fino a 15.000,00 euro;
0,52 per cento oltre 15.000,00 euro e fino a 28.000,00 euro;
0,68 per cento oltre 28.000,00 euro e fino a 55.000,00 euro;
0,78 per cento oltre 55.000,00 euro e fino a 75.000,00 euro;
0,80 per cento oltre 75.000,00 euro.

La prima ipotesi comporta:

– una diminuzione del prelievo per n. 31.414 contribuenti (40% dei contribuenti) che presentano un reddito fino a 15.000,00 euro;
– una diminuzione del prelievo per n. 27.935 contribuenti (36% dei contribuenti) che presentano un reddito compreso tra 15.000,00 e 28.000,00 euro;
– un lieve incremento (a partire da 37000) del prelievo per n. 15.204 contribuenti (19% dei contribuenti) che presentano un reddito compreso tra 28.000,00 e 55.000,00 euro;
– un aumento del prelievo per n. 3.863 contribuenti (5% dei contribuenti) che presentano un reddito oltre 55.000,00 euro.

Fino a 37000 euro si paga meno o come prima, sopra si inizia a pagare di più.

Introduzione nuova fascia di esenzione per i nuclei famigliari con 5 o più componenti con un reddito ISEE sotto i 15000 euro. L’ISEE va calcolato a novembre del 2013 e presentato entro il 30/11 al proprio datore di lavoro e al CAF per la compilazione della dichiarazione dei redditi.

Variazione di gettito rispetto all’esercizio 2010 = – € 600.000,00 circa (tenendo conto della crisi economica)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.