Quantcast

Il declino dell’Italia secondo Napoletano. Il direttore del “Sole” in Cattolica

Alla Cattolica si parlerà del declino dell’Italia, interverrà il direttore del Sole Roberto Napoletano

Il declino della nostra economia e dell’intero “sistema Italia” è il tema centrale dell’iniziativa voluta dall’Ucid, acronimo di unione cristiana imprenditori dirigenti, che si terrà mercoledì 28 novembre nella sala convegni dell’Università cattolica di Piacenza.

Nella sala dedicata a Giuseppe Piana, l’ospite di spicco sarà Roberto Napoletano direttore del Sole 24 Ore che, anticipato dall’introduzione del Presidente dell’Ucid di Piacenza Pier Paolo Cagnani, entrerà nel merito dell’incontro che ha come titolo il “Declino dell’Italia ed emergenza riforme: come affrontare la crisi a livello economico, sociale e istituzionale”.

L’incontro è stato voluto dall’Ucid, un’associazione privata di fedeli, senza fini di lucro, costituita il 31 gennaio 1947. Ne fanno parte imprenditori, dirigenti, quadri d’impresa e delle amministrazioni pubbliche, liberi professionisti, docenti universitari, che si impegnano a vivere da cristiani la responsabilità dei “primi” nel lavorare “in verità”.

L’UCID promuove convegni, incontri di formazione, gruppi di lavoro a livello regionale e nazionale, borse di studio. La struttura dell’UCID è di tipo federativo e si articola in 17 Gruppi Regionali e oltre 70 Sezioni Provinciali e Diocesane. Sono oltre quattromila i soci su tutto il territorio nazionale.

La Sezione piacentina dell’UCID è presieduta dall’Ing. Pier Paolo Cagnani. Per informazioni è possibile contattare la Segreteria dell’UCID Piacenza: tel. 0523 599389.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.