Quantcast

La crisi non ferma a Piacenza gli imprenditori stranieri: sono il 9,5 per cento

Erano 2.988 le imprese straniere presenti nel registro delle imprese camerale a fine settembre, 12 in più di quelle che risultavano a marzo 2012. Nel corso dei primi 9 mesi dell’anno le iscrizioni sono state 261 e le cessazioni 247, con un saldo positivo per 14 unità.

Più informazioni su

Erano 2.988 le imprese straniere presenti nel registro delle imprese camerale a fine settembre, 12 in più di quelle che risultavano a marzo 2012. Nel corso dei primi 9 mesi dell’anno le iscrizioni sono state 261 e le cessazioni 247, con un saldo positivo per 14 unità.
 
Il peso delle imprese straniere sul totale delle imprese piacentine è così pari al 9,5%. Il 52,34% di queste realtà aziendali fa parte del settore edile, nel settore commercio e riparazioni sta un altro 18,84% mentre la parte restante si distribuisce in modo più diffuso nei restanti comparti di attività.
 
A livello territoriale l’incidenza delle imprese con soci e titolari stranieri raggiunge un risultato più elevato di quello piacentino sia a Reggio Emilia (12%) che a Lodi (10,5%); Parma ha un dato analogo a quello di Piacenza e di poco si discosta Cremona (9,3%). 
 
Scendendo a livello comunale è Piacenza il comune nel quale le imprese straniere raggiungono la rilevanza percentuale più alta (13,3%), subito dopo si collocano Rottofreno (12,5%) e Sarmato (12,3%). All’estremo opposto Zerba ed Ottone, dove non risultano imprese con titolarità non italiana.
La grande maggioranza degli imprenditori stranieri ha una ditta individuale: sono 2.546 su 2.988 (85,2%). Concentrando l’analisi sulle sole ditte individuali il peso di quelle gestite da stranieri diventa più sostenuto rispetto a quello sul totale delle imprese: le imprese individuali estere rappresentano infatti il 13,7% delle ditte individuali a Piacenza. Negli anni questo dato è andato sempre crescendo: era pari al 6,6% a fine 2004. Albania, Marocco, Macedonia, Romania, Bosnia Erzegovina, Tunisia e Cina sono i Paesi da cui proviene la massa maggiore degli imprenditori esteri (complessivamente il 65,12% del totale).
 
 
 
 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.