Quantcast

Mercato immobiliare in crisi. Dal 2007 gli atti notarili ridotti del 50%

Sabato 17 novembre il convegno “Edilizia: soluzioni concrete e stimoli postivi per la ripartenza dell’intero settore edile da coinvolgere nella crescita italiana e globale”

Più informazioni su

“Edilizia: soluzioni concrete e stimoli postivi per la ripartenza dell’intero settore edile da coinvolgere nella crescita italiana e globale” è il titolo del convegno che si terrà, dalle 9 alle 15, sabato 17 novembre all’auditoriun della Fondazione di Piacenza e Vigevano. L’iniziativa è organizzata dall’associazione ex allievi del Collegio San Vincenzo con il patrocinio di Comune, Provincia, Confindustria, Fondazione di Piacenza e Vigevano, Ordine degli Architetti, Politecnico, Cassa Edile e Collegio Notarile di Piacenza.

“L’associazione degli ex alunni del Collegio San Vincenzo – ha detto Luciano Molinelli coordinatore – ha organizzato un convegno sull’edilizia in un periodo di particolare difficoltà del settore. Notiamo che alla crisi economica si unisce quella umana: la nostra associazione si occupa proprio di ricercare situazioni che possano stabilizzare a questo tipo di sofferenza”. Ecco allora un momento culturale, di profonda riflessione: al tavolo dei relatori, ci saranno ex allievi ad amici del San Vincenzo che si interrogheranno e cercheranno risposte e nuove vie per il futuro.

“Dal 2007 il mercato immobiliare – ha detto Manfredo Ferrerio presidente collegio notarile di Piacenza – è fermo. Ed oggi sta veramente dando segni di ulteriore rallentamento: in tutt’Italia la riduzione degli atti notarili, quest’anno, è stata tra il 21 ed il 28%. Sommando queste cifre alle cadute degli ultimi 5 anni si arriva ad una percentuale del 50%”. “La situazione piacentina – ha continuato – rispecchia appieno l’andamento nazionale”. E tra le cause c’è indubbiamento il sempre più difficile accesso al credito.

Sono intervenuti alla presentazione del convegno in Comune anche  l’assessore alla Pianificazione urbana Silvio Bisotti e Beniamino Anselmi, membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.