Quantcast

Primarie, oggi e venerdì registrazioni riaperte (con autogiustificazione) 

In vista del ballottaggio di domenica tra Pierluigi Bersani e Matteo Renzi il coordinamento provinciale per le primarie "Italia Bene Comune" ha voluto illustrare le norme per la partecipazione: "Invitiamo chi ha già partecipato al primo turno a tornare ai seggi"

Registrazioni riaperte per votare alle primarie del centrosinistra, ma con autogiustificazione. In vista del ballottaggio di domenica tra Pierluigi Bersani e Matteo Renzi il coordinamento provinciale per le primarie “Italia Bene Comune” ha voluto illustrare le norme per la partecipazione al voto di domenica 2 dicembre prossimo. Matteo Bongiorni del comitato ha illustrato le modalità per partecipare. 

Sarà possibile votare dalle ore 8 alle ore 20 presso gli stessi seggi del primo turno; sono ammessi al voto tutti coloro che si sono registrati entro il 25 novembre e coloro che, pur non avendo votato al primo turno, si sono pre registrati (anche online) entro il 25 novembre. Per chi ha effettuato la registrazione via internet domenica quindi sarà possibile recarsi al seggio e perfezionare la procedura, versando la quota (di almeno 2 euro). Chi ha già versato l’obolo di 2 euro non deve elargire più nulla.

Per quanto riguarda le nuove registrazioni tra il primo e il secondo turno, sono in vigore le regole indicate dalla delibera N. 25 del Coordinamento nazionale delle Primarie “Italia Bene Comune”: possono richiedere la registrazione coloro che, nei giorni 29 e 30 novembre presso il Coordinamento provinciale (sede Pd di viale Risorgimento, 35 a Piacenza, dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 19) dichiarino di essersi trovati, per cause indipendenti dalla propria volontà, nell’impossibilità di registrarsi all’ Albo degli elettori entro il 25 novembre. La richiesta può essere fatta pervenire anche via mail o via fax.

Spetterà poi al Coordinamento provinciale valutare la consistenza o meno delle cause e decidere se ammettere o meno la registrazione all’Albo degli elettori. Una semplice autodichiarazione in fede, dunque, non servirà alcuna pezza giustificativa in aggiunta. Non ci si potrà invece registrare ai seggi domenica 2 dicembre, nè tanto meno online. 

“Invitiamo coloro che hanno già partecipato al primo turno a tornare domenica ai seggi – dicono dal comitato – quella delle primarie è una grande esperienza democratica che all’Italia ha fatto un gran bene. Tra l’altro le operazioni si sono svolte senza alcun disagio e in tutta la provincia l’attesa massima ai seggi registrata è stata di cinque minuti”. “Le polemiche di questi giorni intorno alle regole e ai paletti condivisi da tutto il comitato – ha aggiunto Bongiorni – non inficiano di certo la grande prova di partecipazione e di democrazia di queste primarie”.

Infine una correzione relativa ai risultati ufficiali forniti dal Comitato domenica scorsa a scrutinio ultimato: nel seggio cittadino di Roncaglia sono stati scambiati per un errore materiale i voti attribuiti a Renzi e alla Puppato. I numeri corretti sono: 1 voto per la Puppato e 16 per Renzi. Complessivamente Renzi ha ottenuto su scala provinciale 7254 (39,6 per cento) voti e la Puppato 307.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.